Risotto con pere e basilico in cestino croccante

risotto-con-pere-e-basilico-in-cestino-croccanteQuello di oggi è un risotto dal gusto delicato servito in dei cestini  fatti con due formaggi di provenienza geografica decisamente opposta, uno è lo svizzero emmentaler prodotto DOP e l’altro è il meridionale più specificatamente siciliano caciocavallo a pasta filata stagionato. Il risultato finale è dato dalla delicatezza del risotto che si sposa ai sapori decisi del cestino che lo contiene e che un po’ lo aromatizza.

Ingredienti per 4 persone:

– 300 gr di riso carnaroli;
– 100 gr di burro;
– 2 cipolle;
– Olio d’oliva;
– 200 gr di emmental;
– 60 gr di caciocavallo;
– 3 pere dolci;
– aceto balsamico,
– un porro;
– vino bianco secco;
– vino liquoroso dolce;
– un mazzetto di basilico fresco;
– sale e pepe q.b.

Procedimento:

Grattugiare il formaggio, mescolandolo così da amalgamare i sapori, e dividerlo in 4 parti uguali.  Spolverare ognuna di queste 4 parti in una padella bollente e, non appena il formaggio comincerà a sciogliersi e a rapprendersi formando una crosticina, prelevarla e modellarla a forma di cestino grazie all’ausilio del fondo di  una piccola coppetta di macedonia e mettere i cestini così ottenuti da parte in frigo in modo che induriscano. Nel frattempo sbucciare le pere e tagliarle a cubetti e marinarle in acqua e vino bianco in parti uguali. Pulire e sbucciare due cipolle e dopo averle tritate molto finemente metterle in una padella e farla dorare insieme al burro, al porro tagliato a rondelle e alle pere scolate dalla marinatura. Sfumare con una generosa spruzzata di vino liquoroso dolce allungando con un pochino d’acqua e una volta raggiunta l’ebollizione togliere il tutto dal fuoco.

Nel frattempo tostare il riso carnaroli insieme alla seconda cipolla e ad una noce di burro e un filo d’olio d’oliva. Sfumare con la marinata delle pere e cuocere. Pulire il basilico e soffriggerlo in padella per pochi minuti. Procedere impiattando versando sul fondo dei nostri crostini, una porzione di riso bagnata con poco aceto balsamico e decorata con il basilico precedentemente fritto.