Torta delizia alla ricotta

Torta delizia alla ricottaIn passato vi abbiamo già parlato della ricotta, oggi ritorniamo sull’argomento per approfondire la conoscenza su questo particolarissimo e buonissimo formaggio. Iniziamo col dire che esistono ricotte da latte vaccino, ovino, dal gusto più intenso, caprino o di bufala, così come ce ne sono di miste. Da un punto di vista strettamente nutrizionale viene annoverata tra i prodotti magri (130-240 kcal/100 g, eccetto che non venga addizionata con latte o panna).

Ricca di proteine nobili, fornisce un residuo di lavorazione detto scotta, che veniva spesso utilizzato dai pastori per l’alimentazione dei cani. Esiste anche la ricotta salata o ricotta secca che è ricotta addizionata di sale per la conservazione e fatta essiccare.

Viene prodotta in Sardegna, Sicilia, Basilicata, Abruzzo, Puglia, Campania e Calabria ed è usata grattugiata sulla pasta asciutta ed in particolare sulla ricetta siciliana della pasta alla Norma. La ricetta abruzzese tradizionale degli anellini alla pecorara, prevedeva l’utilizzo di ricotta essiccata. Infatti era una ricetta che i pastori preparano durante la transumanza quando cioè non era possibile reperire prodotti freschi. Nelle valli valdesi, in provincia di Torino viene prodotto un particolare tipo di ricotta stagionata nel fieno che si chiama saras del fen.

Ingredienti per 8/10 persone:
Pan di Spagna

Per la crema:
500 gr. di ricotta,
250 gr. di zucchero
1 bustina di vaniglia,
cannella

Per la bagna:
300 gr. di acqua
300 gr. di zucchero
qualche goccia di fiori d’arancio

Per decorare:
1 confezione di mandorle affettate

Procedimento:

Crema: lavorate la ricotta con lo zucchero, la vaniglia e la cannella fino ad ottenere un composto denso. La bagna: lavorate l’acqua con lo zucchero e unitevi qualche goccia di fiori d’arancio. Fate raffreddare il pan di spagna, tagliatelo in orizzontale, e bagnate con la bagna entrambe le parti ricavate. Sulla superfice di una parte del pan di spagna spalmate della crema, ricopritela con l’altra parte. Con l’ausilio di una spatola cospargete tutta la superfice esterna del pan di spagna con la crema. Decorate con le mandorle affettate e riponete in frigo finchè non viene servita.

A cura di MaryStar