Pomodori ripieni al forno

Pomodori ripieni al fornoIl pomodoro (Solanum lycopersicum, L. 1753 – identificato secondo il regolamento fitosanitario internazionale Lycopersicon esculentum (L.) Karsten ex Farw. (cfr. classificazione botanica), della famiglia delle Solanaceae, è una pianta annuale i cui frutti – bacche plurisperme dal caratteristico colore rosso – sono alla base di molti piatti della cucina italiana.

Il licopene, sostanza contenuta in abbondanza nel pomodoro, possiede una marcata azione antiossidante e da studi recenti si è scoperto che è in grado di rallentare la proliferazione di cellule tumorali. Secondo uno studio americano consumare regolarmente pomodori diminuirebbe drasticamente il rischio di cancro alle ovaie per la donna e alla prostata per l’uomo. Inoltre, sempre nel pomodoro, sarebbero presenti due acidi capaci di evitare la formazione di sostanze cancerogene nell’organismo. Grazie al licopene il pomodoro svolge anche un’importante azione protettiva della pelle.

Possiamo dire, per essere un po’ spiritosi, che il pomodoro và bene in tutte le salse. Il perino, ramato, a ciliegia…non c’è che l’imbarazzo della scelta, è uno degli ortaggi più versatili, sia nella versione salata, sia nella versione dolce. Il momento migliore per il pomodoro è, logicamente, l’estate; un pomodoro ben maturo, aggiunto ad un’insalata mista o a una caprese, ne fà un piatto estremamente leggero e ideale per una giornata in cui il caldo si fà sentire, garantendoci un pasto completo e ricco di benefici.

Grazie alle conserve il pomodoro può essere consumato anche nel periodo invernale in tutti modi che ci vengono in mente….dal sugo per la pasta al condimento per la pizza.

Le risorse e le applicazioni del pomodoro sono veramente molte; ad esempio nell’industria della cosmesi la polpa di pomodoro viene utilizzata come ingrediente principale di maschere tonificanti e nutrienti per la pelle. Per ammorbidire la pelle è utile usare il prodotto risultante dal frullato di pomodoro con un po’ di olio di oliva, composto che si rivela un toccasana anche in caso di bruciore dovuto alla troppa esposizione della pelle ai raggi del sole.

Ottimo anche per le piccole scottature domestiche; una fettina di pomodoro sulla parte ustionata è un ottimo rimedio.

Eccellenti le sue proprietà in termini di smacchiatore; provate a strofinare la polpa di un pomodoro maturo su di una pentola con macchie dure a sciogliersi o su prodotti di ottone particolarmente sporchi e vedrete gli effetti.

Ingredienti per 4 persone:

  • 8 pomodori
  • 100 g di riso
  • 1 scatola mais tenero
  • 30 g di formaggio parmigiano grattugiato
  • olio d’oliva
  • 50 g di burro
  • basilico
  • prezzemolo
  • aglio

Procedimento:

Togliete ai pomodori la calotta superiore e togliete delicatamente la polpa. Capovolgeteli per fare perdere l’acqua mentre preparate il ripieno. Cuocete la loro polpa in un tegamino con il burro, un trito di prezzemolo, basilico ed aglio, sale e pepe. Dopo una ventina di minuti, togliete dal fuoco e passate al setaccio. Unite il riso lessalo, il mais, il parmigiano ed eventualmente altro sale e pepe. Riempite con l’impasto i pomodori, poneteli in una pirofila, irrorate con un filo di olio e metteteli in forno per una ventina di minuti servendoli sia caldi che freddi.