Pesce spada siculo-greco

La tradizione del pesce spada in umido accompagnato dalla melanzana insaporita da questo formaggio tradizionale greco, a pasta semidura ma friabile, bianchissimo e piacevolmente salato che, nell’ottobre del 2002, ha ottenuto il conoscimento a marchio DOP (Denominazione di Origine Protetta) ci regala un connubio di sapori che ci fanno sentire i profumi del mediterraneo.

Ingredienti:

– 4 tranci di pesce spada interi;
– 1 melanzana media;
– ½ confezione di feta;
– 1 bicchiere salsa di pomodoro;
– 1 spicchio aglio;
– 1 foglia di menta;
– qualche foglia di basilico;
– olio d’oliva;
– sale q.b.
– 250 gr pomodorini;
– 2 cucchiai zucchero;

Procedimento:

Lavare e tagliare a metà i pomodorini e metterli su una placca da forno (con la parte tagliata verso l’alto). Salarli, peparli, mettere un po’ di olio , cospargere con lo zucchero ed infornare a 140° per un paio d’ore e tenere da parte

Nel frattempo preparare la crema di melanzane e feta : lavare e tagliare le melanzane a fette di circa 1 cm. Salare, ungere ed infornare a 200° gradi per circa 20 minuti. Dovranno ammorbidirsi ed asciugarsi un po’.
Una volta pronte metterle in un mixer insieme alla feta, la foglia di menta e l’olio (non aggiungere sale poiché la feta è già molto saporita). Frullare il tutto fino ad ottenere una sorta di crema che terremo da parte.
In una padella capiente mettere un filo d’olio, lo spicchio d’aglio schiacciato e unire la passata di pomodoro. Lasciare insaporire la salsa e farla restringere un po’ per circa 10 minuti.
Aggiungere il pesce spada, salare il tutto e cuocere 4/5 minuti per lato. Finire con qualche foglia di basilico sopra. Servire il pesce spada con il suo sughetto sopra e la crema di melanzane e feta a fianco con qualche pomodorino.