Filetti di platessa al burro

La platessa è oggetto di un’ambita pesca intensiva da parte dell’uomo, che trova le sue carni leggere e delicate e meno costose di quelle della Sogliola. Il corpo ha forma romboidale, molto schiacciato ai fianchi, con pinne dorsale e anale simmetriche e opposte, rette da spessi raggi. La pinna caudale è a delta, piuttosto robusta. La platessa è un pesce adattato a vivere sdraiato sul fianco sinistro, pertanto l’evoluzione ha portato ad avere entrambi gli occhi sul lato destro e una livrea mimetica, mentre il lato sinistro presenta una colorazione biancastra a volte macchiata di nero e una pinna pettorale di piccole dimensioni.

La livrea è semplice: il lato destro presenta una colorazione bruna con sfumature variabili dal giallo ocra, al rossastro al verde, ed è macchiata e marezzata di bruno e ocellata da decine di macchie rossastre orlate di bianco.

La platessa viene generalmente commercializzata già pulita (ossia in filetti), fresca oppure surgelata.

Negli anni ’70 la platessa fu scelta come una specie ittica su cui puntare per il mercato dei filetti congelati/surgelati sia per motivi qualitativi che quantitativi. Nel 2007 la TAC, la quota di pesca permessa in Europa, era stata di 50.261 tons di materia prima, ossia un quantitativo di filetti di circa 21.000 tons, purtroppo assolutamente insufficiente a soddisfare le richieste interne europee.

Nella UE infatti sono notevoli i quantitativi di filetti di platessa in vendita nei reparti del fresco e soprattutto del congelato/surgelato delle pescherie, della Grande Distribuzione Organizzata e proposti nei pasti standardizzati della ristorazione collettiva.

Questa specie non è ancora oggetto di acquacoltura ed ha una resa del 42 per cento.

Scopriamo come utilizzare le carni di questo buonissimo pesce per realizzare uno squisito e semplice secondo piatto.

Ingredienti per 2 persone:

– 200 G Filetti Di Platessa Al Naturale
– 50 G Burro
– Succo Di Limone
– Farina
– Prezzemolo
– Sale

Procedimento:

Sciogliere il burro in una padella ed aggiungervi i filetti, ancora surgelati, salati ed infarinati. Cuocere per 2-3 minuti. Prima di servire, spruzzare con succo di limone e cospargere di prezzemolo finemente tritato.