|⇨ Faraona Ripiena

Faraona Ripiena

La squisita Faraona Ripiena è l’intrigante secondo piatto che utilizziamo per proseguire il nostro consueto appuntamento settimanale con la rubrica le ricette delle nostre lettrici e, questa in particolare, ci viene proposto dalla nostra amica Regina che ci ha gentilmente inviato.


Prima di cederle la parola, vi ricordiamo che chiunque può inviarci le proprie ricette e partecipare alla nostra rubrica, utilizzando l’apposito modulo di contatto che trovare nella sezione “come contattarci”. Senza perdere altro tempo, cediamo la parola alla nostra amica/lettrice Regina e la sua Faraona Ripiena.

[…] Per chi non vuole il solito secondo da servire a tavola, per chi vuole una ricetta adatta anche ai pranzi più importanti, eccovi la mia Faraona Ripiena […]

Ingredienti per 4 persone:

– 1 Faraona
– 200 gr Salsiccia
– 100 gr Olive Verdi Snocciolate
– 300 gr Funghi
– 100 gr Lardo
– 50 gr Burro
– 3 Filetti d’acciughe
– 1 Tartufo
– 1 Rametto Salvia
– 1 Rametto Timo
– 1 Rametto Prezzemolo
– 1/2 Bicchiere Olio d’oliva
– Sale
– Pepe
– 20 cl Vino Bianco Secco
– 1/2 Limone

Procedimento:

Fate soffriggere i filetti d’acciughe in una casseruola con 3/4 d’olio e una noce di burro, a fuoco dolce per 2-3 minuti. Unite la salsiccia privata della pelle e sminuzzata, le olive snocciolate e tritate, i funghi puliti con cura e tagliati a fettine e una grattatina di tartufo. Cospargete gli ingredienti con il sale necessario e una macinata di pepe, bagnateli con poco vino bianco e lasciateli insaporire tutt’assieme, a fuoco vivo per 5 minuti. Fiammeggiate la faraona, pulitela, lavatela dentro e fuori sotto l’acqua corrente, infine asciugatela con della carta assorbente da cucina. Riempite la cavità addominale con il composto preparato, quindi chiudete l’apertura cucendola con ago e filo da cucina. Trasferite il volatile in una teglia unta d’olio, cospargetelo con sale e pepe e strofinatelo con mezzo limone. Distribuite sulla faraona il tartufo ridotto in lamelle e un trito fine di salvia, prezzemolo e timo, infine ricopritene il petto con fettine di lardo. Fate cuocere la faraona nel forno preriscaldato (180 gradi) per un’ora, bagnandola di tanto in tanto con qualche cucchiaio del vino rimasto. A dieci minuti dal termine, eliminate le fettine di lardo. A fine cottura togliete la faraona dal forno, trasferitela su un piatto di portata, contornatela con una verdura cotta a piacere e servite.