Carrè di agnello con prugne, pinoli e castelmagno

carre-di-agnello-con-prugne-pinoli-e-castelmagnoCome portata principale del prossimo pranzo di Pasqua scegliete questo carrè di agnello, con un gustoso ripieno di prugne, pinoli tostati e castelmagno formaggio. La Denominazione di Origine Protetta è stata riconosciuta il 1 luglio 1996.

Dallo spiccato valore simbolico, l’agnello è il piatto forte della tavola pasquale. In questa ricetta viene servito con prugne, pinoli e formaggio castelmagno. Un piatto ricco e raffinato, da proporre come portata principale del pranzo di Pasqua.

Andiamo a vedere allora come realizzare questo carrè di agnello alle prugne.  I vini consigliati per l’abbinamento sono: Barbaresco, Barolo e Nebbiolo d’Alba.

Ingredienti per 4 persone:

1 kg di Carrè di agnello;
150 gr di Castelmagno;
200 gr di Prugne secche snocciolate;
100 gr di Pinoli;
50 gr di Lardo di Colonnata;
mezzo bicchiere di Brandy;
2 foglie di menta;
2 foglie di Alloro;
Bacche di ginepro q.b.
sale q.b.
pepe q.b.

Procedimento:

Disossare aprendolo il carrè di agnello e con un batticarne schiacciare bene la parte delle costole in modo da stendere la carne. Passare poi alla farcitura adagiando due fette tagliate sottilissime di lardo di Colonnata, spargere abbondante castelmagno grattugiato e disporre metà del quantitativo di prugne e una manciata di pinoli al centro per tutta la lunghezza della carne. Formare un rotolo e procedere con la legatura con spago da cucina inserendo le foglie di alloro sotto lo spago. Porre il tutto su una padella antiaderente piuttosto capiente precedentemente scaldata, aggiungere qualche bacca di ginepro e le foglioline di menta e far rosolare girando spesso in modo che il calore si distribuisca uniformemente.

Sfumate con il brandy e portare a cottura. A cottura quasi ultimata della carne in una padella tosate i pinoli fino a renderli croccanti metterli da parte e nella stessa mettere le prugne per ammorbidirle.

Una volta cotta la carne, spegnere e lasciare riposare per qualche minuto. Scaloppare e aggiustare, se necessario, di sale e di pepe. Infine impiattare, mettendo due fettine di carré in ciascun piatto, guarnite con il castelmagno a scaglie e i pinoli e le prugne tostate.