Cannoli croccanti con baccalà mantecato

Succeda quel che deve succedere, buona parte degli italiani alle 19 è come se avesse  una sveglia al collo, lasciano qualunque attività per sorseggiare del buon  Prosecco accompagnato da questi cannoli che sono a dir poco geniali.

Ingredienti:

– 12 fette di pane in cassetta;
– 1 albume;
– 6 cucchiai di farina di mais tostata ;
– 500 gr filetto di baccalà già ammollato;
– 1 spicchio aglio;
– ½ bicchiere latte;
– prezzemolo;
– sale;
– olio d’oliva;
– 6 pomodori maturi;
– ½ cucchiaino di zucchero;
– sale q.b.;
– olio d’oliva;
– 2 bustine di nero di seppia.

Procedimento:

Mettere le fette di pane una per volta tra 2 fogli di carta forno e appiattirle bene con l’aiuto di un mattarello. Arrotolare ogni fetta di pane intorno agli appositi cilindretti per cannoli fissando l’estremità con un po’ di albume spalmato con un pennello avendo cura di sigillare schiacciando un po’ con le dita. Spennellare di albume anche tutta la superficie del cannolo di pane e rotolarlo nel mais tostato. Ora infornare a 200° per circa 15 minuti e comunque fino a doratura. Attendere che si raffreddino i cannoli e poi sformarli e disporli su carta da cucina. Mettere il baccalà in una pentola e coprirlo con acqua fredda, mettere un pizzico di sale e fare bollire per circa 20/25 minuti. Prelevare il baccalà, metterlo in un recipiente dai bordi alti, unire l’aglio, il latte, il prezzemolo e l’olio a filo mentre si frulla con un mixer ad immersione. Aggiustare di sale secondo necessità. Mettere il baccalà mantecato in frigo a rassodare. Frullare i pomodori e metterli in un tegame con lo zucchero, poco olio ed il sale e fare cuocere la salsa fino a ridurla in un concentrato. In un pentolino sciogliere il nero di seppia in poca acqua a fuoco dolce, unire 1 cucchiaio di riduzione di pomodoro ed amalgamare bene. Servire i cannoli farciti con il baccalà mantecato, guarnire con dei ciuffetti di erba cipollina ed accompagnare con il ristretto di pomodoro e la salsina al nero di seppia.