Briouats

I briouats sono una sorta di “involtini primavera” tipici della cucina marocchina, ma al posto delle verdure gli chef marocchini hanno preferito la carne. La farcitura dei briouats può variare e questo li rende sempre nuovi e molto diversi tra loro. Dietro questo nome si nascondono tantissimi ingredienti diversi, avvolti nella pasta sfoglia. La ricetta tradizionale li vuole farciti con un composto a base di carne d’agnello, ma se ne possono assaggiare di pesce, formaggio, frutta secca, miele e mandorle e così via.

Ingredienti

– 250 g Pasta sfoglia surgelata
– 1/2 Cipolla
– 350 g Polpa di manzo tritata
– 2 cucchiai Olio extravergine
– 1 cucchiaino Cannella
– 1 pizzico Zenzero in polvere
– 2 Uova
– 100 g Burro
– Paprica q.b.
– Sale q.b.
– Pepe q.b.
– Olio per friggere q.b.
– Prezzemolo q.b.
– Coriandolo q.b.
– Cerfoglio q.b.
– Zucchero q.b.

Procedimento:

Mettere la pasta a scongelare in un angolo del piano di lavoro. Intanto tritare finemente la cipolla e farla rosolare piano, senza che prenda colore, nell’olio bollente. Appena appassita, unirvi la carne e cuocerla dolcemente, schiacciandola con una forchetta e sbriciolandola. Dopo una decina di minuti di cottura, aggiungere un trito di erbe, sale, pepe e paprica. Profumare il tutto con lo zenzero e la cannella; poi “legarlo” con le uova battute. Spianare la pasta sottile. Ritagliarvi dei quadrati di cm l0 di lato e spennellarli da un lato (quello superiore) di burro. Poggiare su ciascun quadrato un cucchiato di ripieno e arrotolarlo a sigaro, fermandone le estremità. I “briouats” così preparati vanno fritti in abbondante olio bollente. Dopo essere stati asciugati su carta assorbente, trasferirli nel piatto da portata e servirli immediatamente cosparsi di zucchero e cannella.