|⇨ Arancine di riso con ragout

Arancine di riso con ragout

I ghiotti Arancine di riso con ragout sono un originale antipasto che abbiamo scelto per aprire il nostro consueto appuntamento settimanale con la nostra rubrica dedicata alle ricette per il Kenwood Chef, uno dei robot da cucina tra i più conosciuti e diffusi in Italia.


I deliziosi Arancine di riso con ragout sono uno squisito antipasto che qui vi proponiamo in una ricetta appositamente pensata per il nostro insostituibile Kenwood Chef. Scopriamo cosa serve e cosa fare per poter preparare alla perfezione i nostri Arancine di riso con ragout.

Ingredienti per 8 persone:

– 300g di riso vialone nano
– 1 bustina di zafferano in polvere
– 1 di cipolla piccola
– 1 di costa di sedano
– 50g di burro
– 1 di uovo piccolo
– 1 di uovo sodo
– 80g di caciocavallo
– 150g di pisellini
– 100g di regaglie di pollo
– 100g di polpa di vitello
– 20ml di vino bianco secco
– 100ml di passata di pomodoro
– 4 di foglie di basilico
– 1 cucchiaio di prezzemolo tritato
– 1 a dadini di mozzarella di bufala
– 100g di farina 00
– 150g di acqua
– 300g di pangrattato
– 2 litri di olio di arachide per friggere
– 4 cucchiai di olio extravergine di oliva
– qb di sale e pepe

Procedimento:

Sistemare il tritacarne con il disco a fori grossi. Tagliare la polpa di vitello e passarla nel tritacarne con le rigaglie.

Sistemare il food processor e frullare grossolanamente la cipolla con il sedano pivato dei filamenti.

Sistemare la K. Versare il trito nella ciotola, con 4 cucchiai di olio, impostare 98°a velocità 1 in modalità cottura. Rosolare le verdure e una volta stufate aggiungere la carne, alzare la temperatura a 100° e una volta rosolata sfumare con il vino. Lasciare evaporare, aggiungere la passata di pomodoro, 20ml d’acqua, il prezzemolo tritato e il rametto di basilico. Regolare di sale e pepe poi proseguire la cottura a 98° fino a che la salsa si sarà addensata. Una volta pronta lasciare raffreddare.

Sistemare la frusta K. Lessare il riso al dente e metterlo nella ciotola poi incorporare il burro, lo zafferano e 50g di caciocavallo grattugiato. Formare un impasto sodo e se necessario aggiungere altro formaggio grattugiato.

Formare delle polpette grosse come delle piccole arance, schiacciarle con le mani, sistemare all’interno un cucchiaio di ragù e qualche dado di mozzarella e se piace pezzetti di uovo sodo, poi chiudere su se stesso l’arancino e dare una forma a pera.

Sistemare la frusta a filo. Frullare la farina00 con l’acqua e preparare una pastella fluida, immergere le arancine, scolarle per bene, poi passarle nel pangrattato.

Scaldare l’olio di arachide e portarlo a 170°. Friggere le arancine fino a doratura. Scolare su carta da cucina assorbente salare e servire.