Wiener Schnitzel

Wiener SchnitzelCome ogni sabato arriva puntuale la nostra rubrica sulla cucina dal mondo. Questa settimana torniamo in Austria a scoprire un altro piatto della gastronomia di questo paese. Il piatto che vi proponiamo oggi ha il non facilmente pronunciabile nome di Wiener Schnitzel, una pietanza che ha molte similitudini con la nostrana cotoletta alla milanese, ma dalle dimensioni decisamente extralarge visto che la grandezza ricalca quella di una pizza. Scopriamo cosa serve e cosa fare per realizzare questo caratteristico piatto della cucina Austriaca.

Ingredienti:

4 fettine di vitello (fesa o scamone 100-125g.)
sale
pepe
paprica
burro per arrostire

Impanatura:
4 cucchiai di farina (ca. 60 g.)
80 g. pangrattato
2 uova
1-2 cucchiai di latte

Procedimento:

Incidete la carne lungo il bordo affinché non si arricci durante la cottura e non cada l’impanatura. Asciugate la carne con carta da cucina. Condite la carne con sale, pepe e paprica solo un attimo prima di impanarla. Riscaldate a 180°C in due grandi padelle abbondante burro per arrostire. Le fettine di carne devono nuotare nel grasso. Controllate la temperatura del burro con un termometro. Intanto disporre la farina e il pane grattugiato per l’impanatura in due piatti separati. Sbattete le uova con il latte in un terzo piatto. Dapprima passare la carne nella farina, poi scuoterla leggermente per eliminare gli eccessi di farina. Quindi immergete le fettine nell’uovo, fatele sgocciolare e passarle infine nel pane grattugiato. Schiacciate bene con le mani l’impanatura. Friggete subito la carne altrimenti l’impanatura s’inumidisce. Cuocete la carne nel burro caldo 2-3 min. per lato finché l’impanatura si dora. Durante la cottura scuotete leggermente la padella, così che il grasso copra il lato superiore della fettina, in questo modo l’impanatura si stacca dalla carne e forma quei tipici segni caratteristici di un’impanatura compatta e croccante.