Torta di semifreddo al cioccolato bianco

Nelle scorse settimane vi abbiamo già proposto diverse ricette di semifreddi, quest’oggi arricchiamo il nostro ricettario con una nuova variante di questo particolare dolce al cucchiaio tipicamente estivo. La variante di quest’oggi prevede l’utilizzo del cioccolato bianco come ingrediente portante, ma non finisce qui, infatti, si andrà a realizzare non il classico semifreddo, bensì una torta di semifreddo al cioccolato bianco. Scopriamo cosa serve e cosa fare per realizzarlo.

Ingredienti:

– 4 Albumi
– 30 g di Farina
– 2.5 dl di Latte parzialmente scremato (va bene qualsiasi marca)
– 4 dl di Panna Da Montare
– 2 Pere
– 1 cucchiaini di Rhum
– 2 Tuorli
– 200 g di Zucchero
– 100 g di Zucchero A Velo
– 150 g di Cioccolato Bianco
– 60 g di Cioccolato Fondente

Procedimento:

Preparate la crema pasticciera, montando i tuorli con 50 g di zucchero, fino a renderli ben gonfi, e incorporate la farina setacciata. Portate a bollore il latte con lo zucchero restante, versatelo sulle uova e fate addensare a fuoco lento, mescolando con una frusta, quindi spegnete e lasciate raffreddare.  Montate a neve molto soda gli albumi con lo zucchero, incorporate anche lo zucchero a velo e fate asciugare il tutto a bagnomaria, per circa 10 minuti.  Spezzettate il cioccolato bianco e fate fondere anch’esso a bagnomaria, quindi incorporatelo alla crema pasticciera. Sbucciate le pere A, tagliatele a dadini e fatele insaporire nel rum per una decina di minuti, a fiamma vivace, e mescolando spesso con un cucchiaio di legno. Spegnete e amalgamatele alla crema pasticciera di cioccolato bianco.  Incorporate al composto anche 3 dl di panna montata e gli albumi precedentemente cotti, quindi versate il tutto in uno stampo con cerniera B; lasciate rassodare per 4 ore in freezer, quindi sformate.  Lavorate la panna rimasta fino a renderla ben soda e, con una tasca da pasticciere, guarnitevi la torta C; decorate anche con riccioli di cioccolato fondente.

Nota Bene:

Per realizzare questa torta, abbiamo utilizzato come gusto portante la cioccolata bianca, ciò non toglie che si possono utilizzare tutti i gusti possibili, l’unico limite che ci viene posto è quello della nostra immaginazione.