Sformato sopraffino di pesche

Ecco un dessert magro e non troppo calorico: lo sformato dolce alle pesche, ottimo la mattina a colazione, ideale come dolce a chiusura di un pasto, oppure può essere anche una golosa e sostanziosa merenda da dare ai nostri bambini al posto dei tanti prodotti confezionati che si trovano nei supermercati e carichi di conservanti. Scopriamo cosa serve e cosa fare per realizzarlo.

Ingredienti per 6 persone:

–  quattro fogli di colla di pesce,
–  cinque pesche gialle,
–  160 g di zucchero,
–  due stecche di vaniglia,
–  cinque tuorli,
–  mezzo litro di latte,
–  un quarto di panna,
–  burro per ungere,
–  maraschino,
–  150 g di savoiardi.

Procedimento:

Fate ammorbidire la colla di pesce in acqua fredda. Sbucciate le pesche, tagliatele a metà, snocciolatele e mettetele a cuocere per 20 minuti in una casseruola, a fuoco vivace, ricoperte di acqua alla quale avrete aggiunto 100 g di zucchero e una stecca di vaniglia. Quindi toglietele dalla fiamma e lasciatele raffreddare. Mettete i tuorli in una terrina, frullateli, diluiteli con il latte scaldato in precedenza con il rimanente zucchero e la seconda stecca di vaniglia (che, toglierete prima di versare il composto nella casseruola). Portate quasi ad ebollizione, poi togliete dal fuoco; unite la colla di pesce ben strizzata, mescolate per farla sciogliere e lasciate raffreddare. Montate la panna e incorporatela al composto. Imburrate uno stampo rotondo da budino, dalle pareti lisce, e versatevi un terzo della crema. Pareggiate la superficie con il dorso di un cucchiaio e introducete in freezer per 30 minuti. Nel frattempo affettate le pesche. Trascorso il tempo stabilito estraete lo stampo dal freezer e fate sulla crema uno strato di pesche, uno di savoiardi spruzzati di maraschino e uno ancora di crema. Rimettete in frigorifero per 30 minuti. Ripetete questa operazione fino ad esaurimento degli ingredienti, terminando con uno strato di savoiardi. Tenete il dolce in frigorifero per 3 ore. Per estrarlo più facilmente dallo stampo, introducete questo per un attimo in acqua bollente, poi asciugatelo, capovolgendolo su un piatto.