|⇨ Semifreddo al mascarpone

Il mascarpone è un formaggio ricavato dalla lavorazione di panna e acido citrico o acido acetico. È tipico di alcune zone della Lombardia (in particolare Lodi e Abbiategrasso) ed è riconosciuto dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali come prodotto agroalimentare tradizionale italiano.


Il nome deriva dal termine lombardo mascherpa o mascarpia, che indica la ricotta o la crema di latte.

Le origini precise di questo derivato del latte non sono note, ma la sua produzione ed il suo consumo risalgono sicuramente a diversi secoli fa. Secondo il giornalista Gianni Brera il nome esatto del prodotto, dovrebbe piuttosto essere mascherpone, derivando da Cascina Mascherpa, una cascina non meglio individuata che si trova, o si trovava, nella bassa al confine tra le province di Milano e Pavia. Mascherpa è un cognome tipico della zona. L’autore di una raccolta di termini dialettali di Cutrofiano – Lecce -( Pier Donato Colì, 20/09/1873 – 23/01/1943) definisce la panna del latte mascherpane.

Tradizionalmente il mascarpone veniva prodotto solo durante la stagione fredda, mentre oggi è un prodotto reperibile tutto l’anno.

Unito a liquore, caffè, biscotti, zucchero, crema di latte (detta anche panna liquida) e uova è alla base della preparazione di molte creme dolci. È uno degli ingredienti fondamentali nella preparazione del tiramisù. La crema di mascarpone è molto diffusa in Emilia come dolce da servire in coppa.

Ingredienti per 4 persone:

– 500 G Mascarpone
– 500 G Zucchero
– 5 Uova
– 20 G Uvetta Sultanina
– 1 Bicchiere Rum
– Biscotti Savoiardi

Procedimento:

In una terrima mescolate il rum con due bicchieri d’acqua e versatevi l’uvetta. Battete le uova con lo zucchero, poi aggiungete il mascarpone e mescolate. Aggiungete poi l’uvetta ammollata e mescolate ancora. Bagnate i savoiardi nel rum dove era l’uvetta e foderatevi uno stampo, coprite col composto e mettete prima in freezer tre ore e in frigo dopo.