Rotolo di tacchino farcito

Con l’estate oramai iniziata aumentano le occasioni di ritrovarsi con gli amici specie la sera a cena, e le idee originali per allietare gli ospiti non sono mai abbastanza … è per questo che cerchiamo sempre la preparazione del piatto più sfiziosa ma al tempo stesso saporita. Quello di oggi è un secondo piatto elaborato almeno all’apparenza ma sicuramente non passa inosservato sia per la presentazione in tavola che per i sapori che combina…

Ingredienti per 4 persone:

– 900 gr di fesa di tacchino aperta a libro
– 10 pomodori secchi al naturale
– un limone
– un mazzetto di rucola
– 12 fiori di zucca
– uno scalogno
– 100 gr di formaggio primosale
– un bicchiere di vino bianco
– 2 rametti di timo
– 4 spicchi d’aglio
– olio extravergine d’oliva
– sale

Procedimento: 

Tritate nel mixer i pomodori secchi lavati e asciugati, mettetene da parte un cucchiaio e mescolate quelli rimasti  con la scorza del limone ben lavata e grattugiata e una presa di sale. Sbucciate e tritate lo scalogno, mettetelo in  una padella con 2 cucchiai di olio e fatelo soffriggere per qualche istante. Unite i fiori di zucca mondati e tagliati  a striscioline, salate, mescolate e spegnete.

Mettete la carne sul tagliere tra 2 fogli di carta da forno e battetela per renderla il più sottile possibile,  spalmatela con il trito di pomodori secchi e limone e proseguite con la rucola mondata, lavata e asciugata, i fiori di  zucca freddi e il primosale tagliato a bastoncini regolari.

Arrotolate la carne racchiudendo bene il ripieno, legate il rotolo con giri di spago da cucina e trasferitelo in una pirofila unta con 4 cucchiai di olio;  bagnate con il vino, aggiungete gli spicchi d’aglio con la buccia, spolverizzate con le foglioline di timo e una presa di sale. Mettete la pirofila in forno già caldo a 200°C e cuocete il rotolo per  circa 50 minuti. Toglietelo dal forno, fatelo intiepidire, affettatelo, irroratelo con il fondo di cottura e cospargete con il restante trito di pomodori secchi.