Rotolo di coniglio in porchetta

Decisamente invitante questa presentazione del coniglio che visivamente si avvicina molto alla carne di maiale ma il sapore è decisamente diverso. Dunque un modo alternativo per proporre una carne dal sapore delicato che non a tutti piace.

Ingredienti per 6 persone:

– un coniglio;
– 300 gr di lonza;
– 120 gr di pancetta;
– mollica di pane da ammollare nel latte;
– 100 gr di finocchietto fresco;
– 30 gr di aglio;
– scalogni;
– olio extravergine d’oliva;
– sale e pepe in grani q.b.

Procedimento:

Con un coltello ben affilato, spolpate il coniglio in modo di ricavarne una fetta senza troppe lacerazioni; allargatela sul tagliere, salatela e pepatela. Scottate per un paio di minuti il finocchietto in acqua bollente salata, scolatelo, sminuzzatelo e fatelo insaporire brevemente in padella, a fuoco vivo, con un filo d’olio caldo, 2 scalogni e uno spicchio d’aglio tritati; spegnete, lasciatelo raffreddare e passatelo al mixer con il suo fondo di cottura, la lonza, la pancetta e il pane ammollato e strizzato, ottenendo un composto non troppo fine; insaporitelo con sale, pepe macinato poi stendetelo sulla fetta di coniglio e arrotolatela partendo dalle due estremità: in tal modo arriverete al centro con due rotoli; sormontateli leggermente, avvolgeteli in un foglio di carta da forno inumidito, come se fosse un grosso rotolo; legatelo, accomodatelo in una pirofila, irroratelo d’olio e infornatelo a 200 °C per un’ora e un quarto. Servite l’arrosto con il sugo formatosi in cottura.