Ravioloni di Astice e Piselli

Come sicuramente ben saprete, i ravioli sono un prodotto tipico della cucina italiana. Si può descrivere come un quadrato o tondo di pasta all’uovo ripiegato a contenere un ripieno a base di carne, di pesce, di verdure o formaggio, a seconda delle varie ricette locali ed il condimento viene concepito in funzione del suo ripieno. Generalmente parlando di ravioli si è portati a pensare ai ravioli al sugo ma, come accennato pocanzi, nulla vieta di realizzare degli ottimi ravioli al sugo di pesce e la ricetta che stiamo per proporvi ne è una palese dimostrazione.

Ingredienti per 4 persone:

– 150 gr di pasta fresca;
– 2 astici da 400 gr circa ognuno;
– 150 gr di piselli;
– 500 gr di pomodori ramati;
– basilico;
– ½  scalogno;
– olio extravergine di oliva;
– olio profumato all’aglio q.b.

Procedimento:

​Cuocete gli astici in un court-bouillon bollente per 10 minuti, raffreddateli in acqua corrente e poi sgusciateli. Tagliate le code a medaglioni e le chele a dadini. Cuocete i piselli con un soffritto d’olio e scalogno tritato, bagnate con acqua e fate bollire per 10 minuti. Passate tutto al frullatore e poi al setaccio ottenendo una purea piuttosto densa, salate, pepate e aggiungete un filo d’olio profumato all’aglio. Stendete sulla pasta un po’ di purea di piselli e sovrapponetevi un medaglione d’astice, coprite con un po’ di purea, chiudete la pasta e formate i ravioloni. Sbollentate i pomodori, spellateli, eliminate i semi in eccesso e tagliate la polpa a dadini. Fate bollire in abbondante acqua salata i ravioli per 5 minuti circa. Fate soffriggere l’aglio in camicia e lo scalogno tritato con l’olio extravergine d’oliva. Aggiungete l’astice a dadini, i pomodori, unite i ravioli e profumate con il basilico tritato.

Nota Bene:

L’astice può essere sostituito con l’aragosta. Controllate che la purea di sia ben concentrata altrimenti potrebbe inumidire la pasta e romperla.