Rognone Al Cognac

Il rognone è il rene dell’animale. Fa parte delle interiora rosse. Il rognone di vitello è tenero e delicato, più duro e di sapore forte quello di manzo. Il rognone non va mai bollito, altrimenti diventa gommoso e poco saporito; inoltre è preferibile affettarlo in pezzi molto sottili. Di questi pezzi, il contorno deve essere ben cotto, mentre il centro deve essere rosa. Nel frigorifero non deve essere conservato più di 24 ore. Ottimo in umido accompagnato da un buon vino rosso corposo.

Ingredienti per 3 persone:

– 1 Rognone Di Vitello
– 50 G Burro
– 50 G Lardo Affumicato
– 1/2 Bicchiere Cognac
– 1/2 Bicchiere Vino Porto

Per Servire:

– Patatine Fritte

Procedimento:

In una padella mettete il rognone con il lardo tagliato a pezzi, una noce di burro e lasciate dorare. Togliete la padella dal fuoco, aggiungete il cognac e fate fiammeggiare per 3 minuti. Rimettete sul fuoco e aggiungete il porto lasciando cuocere per 20 minuti. In un vassoio mettete le patatine fritte, e sopra, il rognone. Il sugo della cottura del rognone legatelo con il burro rimanente mescolandolo molto bene e servitelo a parte.