Riso freddo ai cetriolini

Riso freddo ai cetrioliniIn Oriente ma non solo, fin dall’antichità, il riso è sempre stato considerato come un prezioso rimedio, tanto da essere venduto nelle botteghe degli speziali. Fin dai tempi degli antichi Romani, al riso sono riconosciute proprietà preziose per la bellezza e la salute.

Digeribilità invidiabile, favorita dalla buona concentrazione di vitamina B. La sua permanenza nello stomaco è all’incirca di un’ora e quindi decisamente inferiore a quella di altri alimenti, come la pasta o la carne, che necessitano anche di 3 ore per venire digeriti.

Regolarizzazione intestinale. Già nell’ ‘800 la medicina attribuiva a una dieta a base di riso la proprietà di contribuire alla guarigione di affezioni flogistiche intestinali e ancora oggi le infezioni di minore entità vengono risolte consigliando una dieta a base di riso in bianco. Inoltre la versione integrale, molto ricca di fibre, facilita l’evacuazione intestinale. Bollito, è un alimento particolarmente adatto alle diete degli ammalati e dei convalescenti.

Ingredienti per 4 persone:

400 g di riso,
40 g di burro,
8 cetriolini sottaceto,
una decina di olive verdi snocciolate,
sale,
pepe.

Procedimento:

Cuocere il riso al dente. Nel frattempo far fondere il burro in una casseruola ed aggiungere i cetriolini tagliati a fette sottili e regolari. Scolare il riso e, quando sarà tiepido, condirlo con la salsa ai cetriolini, aggiungendo le olive e, a piacere, un’abbondante macinata di pepe.