Ravioloni neri di pesce con salsa ai peperoni

Questa settimana, per il nostro consueto appuntamento settimanale dedicato alle vostre ricette, vi proponiamo uno stuzzicante primo piatto che la nostra amica Elisabetta ci ha gentilmente inviato. Prima di cederle la parola, vi ricordiamo che potete inviarci le vostre ricette utilizzando l’apposito modulo di contatto che trovate nella sezione “Come Contattarci”.

Amo i ravioli in tutte le varianti possibili ed immaginabili. Amo realizzarli in caso ed amo creare nuovi ed interessanti ripieni da poter accoppiare ai vari sughi tipici del mio modo di cucinare. Questa premessa era necessaria per introdurvi alla ricetta dei ravioloni neri si pesce in salsa ai peperoni. Un primo piatto che ho sfoggiato nelle recenti festività natalizie e che ha riscosso un discreto successo confermato dai bis fatti praticamente da tutti quindi eccovi la mia ricetta:

Ingredienti per 6 persone:

– 250 gr di farina 00;
– 150 gr di farina di grano duro;
– 4 uova fresche intere;
– 2 bustine di nero di seppia o 2 vesciche di nero di seppia fresco;
– 300 gr di gamberi;
– 2 filetti di merluzzo fresco;
– 3 peperoni rossi e gialli;
– una manciata di olive nere;
– 3 filetti di acciuga sottolio;
– 1 porro affettato sottile;
– 2 spicchi d’aglio in camicia;
– ⅓ della parte bianca di un porro;
– olio extra vergine d’oliva, due dita di vino bianco secco;
– sale e pepe macinato al momento.

Procedimento:

Preparare la pasta con le farine, le uova ed il nero di seppia, aggiungendo un pizzico di sale fino. Lavorare la sfoglia a lungo e stenderla abbastanza sottile sulla spianatoia infarinata. Nel frattempo pulire i gamberi e farli saltare in padella con aglio ed olio extra vergine; dopo qualche minuto sfumare con poco vino bianco, lasciarlo asciugare, raffreddare e tagliare i gamberi a pezzetti con la mezzaluna. Soffriggere delicatamente in olio di oliva anche i filetti di merluzzo (ma possono essere anche di triglia, branzino o di altro pesce bianco), sfumarli col vino e spezzettarli. Unire i due pesci in una ciotolina, controllare di sale e pepare. Intanto preparare il condimento, saltando i peperoni a piccoli pezzi nell’olio con uno spicchio d’aglio (da togliere in seguito) per 7/8 minuti, con le olive ed alla fine i filetti di acciuga. In un’altra padella cuocere con poco olio e qualche cucchiaio d’acqua il porro affettato sottile, per circa 10 minuti, con il coperchio. Frullare col minipimer i porri e metà dei peperoni, unirli al resto dei peperoni e regolare di olio, sale e pepe. Con un coppa pasta di 8 cm di diametro, ritagliare dalla pasta 24 dischi e porre un cucchiaio dell’impasto nel centro di 12 dischi, ricoprire con gli altri dischi appena inumiditi ai bordi e schiacciare leggermente la parte centrale, facendo uscire l’aria, , poi premere lungo il bordo e schiacciare anche coi rebbi di una forchetta. Cuocere pochi tortelloni per volta in una casseruola larga in acqua salata e con qualche goccia d’olio per circa 3 minuti, condire con la salsa preparata e servire caldo.