|⇨ Ravioli al brasato di seitan

Ravioli al brasato di seitan

Proseguiamo il nostro consueto appuntamento con la nostra rubrica settimanale dedicata alla cucina vegetariana/vegana proponendovi la ricetta dei nostri deliziosi Ravioli al brasato di seitan.


I nostri Ravioli al brasato di seitan sono un delicato primo piatto che qui viene proposto secondo la filosofia della cucina vegetariana/vegana.

Questo primo piatto vi incuriosirà prima per i suoi accostamenti, per poi conquistarvi con i suoi profumi e sapori unici ed indescrivibili, profumi e sapori tipici della cucina mediterranea. Scopriamo cosa serve e cosa fare per poter realizzare gli squisiti Ravioli al brasato di seitan.

Ingredienti per 3 persone:

– 1 confezione di seitan al naturale (circa 500 g)
– 500 ml di barolo giovane
– 2 scalogni
– 1 carota
– 1 piccola costa di sedano
– 6 grani di pepe
– 2 foglie di alloro
– 1 pezzetto di cannella (poca, perché è molto aromatica)
– 6 bacche di ginepro
– 2 rametti di rosmarino
– 2 spicchi d’aglio
– 5 chiodi di garofano
– 1 pezzo di margarina
– olio extra vergine di oliva
– sale e pepe
– una decina di fogli di pasta fresca
– 1/2 panetto di tofu compatto

Procedimento:

Tagliare a rondelle gli scalogni, le carote e il sedano, mettere quindi in un contenitore da frigo le verdure tagliate, il seitan, le bacche di ginepro, il pezzetto di cannella, l’aglio, le foglie di alloro, il rosmarino, il pepe e i chiodi di garofano, versare tutto il barolo e mettere a marinare per mezza giornata. Terminata la marinatura sgocciolare il seitan e le verdure. La marinatura va conservata. In una padella versare un po’ d’olio e aggiungere una noce di margarina e rosolare quindi velocemente il seitan da entrambi i lati. Levare il seitan e saltare nella stessa padella le verdure della marinatura. In una pentola versare un po’ d’olio, aggiungere il seitan e le verdure, ma senza aglio e rosmarino; aggiungere quindi il liquido della marinatura filtrato e cuocere lentamente finché non si è consumato il vino, rigirando di tanto in tanto il seitan. A fine cottura aggiungere il sale e il pepe. Passare quindi le verdure sgocciolate nel passaverdura a fori grossi e far scolare il composto in uno scolapasta a fori piccoli. Eventulamente far asciugare sulla fiamma. Tagliare il seitan a fettine sottili e passare sotto la mezzaluna insieme al tofu sbriciolato. Ora il coposto per il ripieno dei ravioli è pronto. Utilizzando il metodo che si preferisce (a mano, con la rondella o con la macchina per la pasta Imperia) riempire la pasta con il ripieno e i ravioli sono fatti.