Pumpernickel

Il pumpernickel è un tipo di pane a base di sola farina integrale di segale. È tipico della cucina tedesca e, precisamente, della regione della Vestfalia. In Germania e nei paesi di lingua tedesca è facilmente reperibile in qualsiasi supermercato come prodotto industriale confezionato. Si suppone che il pumpernickel sia stato infornato per la prima volta nel 1570 nella cittadina di Soest, in una panetteria tuttora esistente. Nel Medioevo la posizione di Soest era molto esposta e la città era vittima di frequenti e lunghi assedi. Per questo motivo il pumpernickel, che è un pane conservabile molto a lungo, potrebbe essere stato un cibo di vitale importanza, e quindi essere diventato molto popolare. L’origine del nome del pumpernickel non è chiara.

Secondo un’interpretazione, deriverebbe da un’espressione turpiloquiale. In alcuni dialetti tedeschi, infatti, pumper indica una flatulenza, probabile conseguenza dell’ingestione di questo pane che è ricchissimo di fibre. Nickel invece è un diminutivo dialettale del nome proprio Nicholas, spesso associato ai folletti.

Anticamente la parola pumpernickel veniva associata al kommisbrot, la razione di pane dei soldati tedeschi.

In Vestfalia l’origine del nome la raccontano così: Quando Napoleone giunse con il suo esercito in Westfalia, fu accolto dalla popolazione e omaggiato, fra le altre cose, con l’offerta del pane tipico del luogo. Lui prese in mano il pezzo e dopo una rapida occhiata, lo offrì al suo cavallo, dicendo: C’est bon pour Nickel (O Niquel, cioè: è buono per Nickel, buono giusto per il cavallo!) . I bravi vestfaliani non capirono il gesto sprezzante, ed anzi credettero fosse il modo francese per definirlo. L’espressione francese fu però travisata dai tedeschi e “bonpournickel” divenne “pumpernickel”. La fonte è costituita da varie persone di Münster (capitale della Vestfalia) che la raccontarono durante una serata tra amici. Oggi questo particolare pane viene molto spesso consumato come antipasto accompagnato da formaggi ed altri prodotti tipici. Scopriamo cosa serve e cosa fare per poterlo realizzare al meglio.

Ingredienti per 4 persone:

– 200 Cl Acqua
– 25 G Lievito
– 700 G Farina Di Frumento
– 650 G Farina Di Segale
– 600 G Grano Di Segale
– 2 Cucchiai Sale
– Burro

Procedimento:

La preparazione del pane richiede due giorni. Primo giorno: Mescolate mezzo litro di acqua tiepida, 25 g di lievito, 700 g di farina di frumento, 150 g di farina di segale e 600 g di grano di segale. Lasciate riposare l’impasto ottenuto per circa 24 ore. Secondo giorno: Aggiungete mezzo litro di acqua tiepida, due cucchiai di sale, 500 g di farina di segale e mescolate il tutto. Mettete l’impasto in una teglia imburrata. Lasciate riposare per 6 ore. Fate cuocere in forno per un’ora e mezza a 200 gradi.