|⇨ Polenta alla sarda

Proseguiamo il consueto appuntamento con la nostra rubrica settimanale dedicata alla cucina al microonde proponendovi la ricetta della nostra Polenta alla sarda.


La Polenta alla sarda sono il prelibato primo piatto che qui viene proposto secondo la filosofia della cucina a microonde. Questo secondo piatto vi incuriosirà prima, per poi conquistarvi con i suoi profumi e sapori unici ed indescrivibili. Scopriamo cosa serve e cosa fare per poter realizzare la deliziosa Polenta alla sarda.

Ingredienti per 6 persone:

– farina di granoturco: 250 gr.
– pomodori pelati: 800 gr.
– salsiccia sarda: 250 gr.
– pecorino sardo grattugiato: 150 gr.
– cipolla: 1
– prezzemolo: 1 ciuffo
– basilico: qualche foglia
– olio d’oliva extravergine: 4 cucchiai
– sale: q.b.

Procedimento:

Portate a ebollizione in una pentola 2 litri di acqua salata e versatevi la farina a pioggia, mescolando continuamente con un cucchiaio di legno e facendo attenzione che non si formino grumi. Fate cuocere per 45 minuti, sempre mescolando e unendo un poco di acqua calda, se necessario. Versate la polenta sulla spianatoia e, quando sarà fredda, tagliatela a rombi. Sbucciate la cipolla, mondate e lavate il prezzemolo e il basilico, quindi tritate insieme tutti questi aromi. Mettete il trito in una casseruola con l’olio e fatelo soffriggere. Spellate le salsicce, sbriciolatele con i rebbi di una forchetta e, quando la cipolla sarà imbiondita, unitele al soffritto. Lasciate insaporire per 5 minuti, quindi aggiungete i pelati e fate cuocere il sugo per 45-50 minuti, a fuoco basso e a recipiente scoperto; prima di toglierlo dal fuoco insaporite con il sale. Disponete in una pirofila uno strato di polenta, spolverizzate con un po’ di formaggio grattugiato e condite con parte del sugo alla salsiccia; continuate in questo modo fino all’esaurimento degli ingredienti, curando che l’ultimo strato sia di sugo. Infornate a 180°C per 12-15 minuti e servite caldo direttamente nel recipiente di cottura.

Nota Bene:

I tempi di cottura potrebbero variare da forno a forno, da marca a marca e da modello a modello, per tale motivo i tempi espressi nella presente ricetta vanno considerati come puramente indicativi, quindi fate affidamento alla vostra esperienza ed alla vostra conoscenza del modello e marca di forno a microonde che possedete.

Come per tutte le polente ‘ricche’, una porzione appena più abbondante costituisce un ottimo piatto unico, da accompagnarsi al limite con un contorno di verdure cotte.