Penne alla norma

Per il nostro consueto appuntamento settimanale con le ricette delle nostre lettrici, questa settimana daremo voce e spazio alla nostra amica Patrizia che ci ha inviato la sua ricetta di uno dei classici della cucina italiana, le penne alla norma, di cui oggi andremo a scoprirne i segreti almeno secondo la versione di Patrizia. Prima di cederle la parola, come sempre, vi ricordiamo che chiunque può partecipare a questa rubrica inviandoci una o più ricette utilizzando l’apposito modulo di contatto che trovate rea le risorse del sito. Arrivati a questo punto diamo la parola a Patrizia e vi diamo appuntamento alla prossima settimana.

[…] vi starete chiedendo perché proporvi un piatto così semplice, banale e comune come le penne alla norma. Intanto perché amo le melanzane e quindi tutti i piatti che ne prevedano l’utilizzo, inevitabilmente, diventano piatti del mio ricettario e poi perché questo primo in particolare è tutt’altro che banale e semplice. Come tutti i piatti richiede la sua dose di pazienza e amore per la cucina. Detto questo avrete capito che non potevo sottrarmi dal proporvi un simile orgoglio della cucina nazionale quindi, allacciate i grembiuli, mettete le cuffiette, infilate i guanti e cominciamo a preparare le penne alla norma.[…]

Ingredienti per 4 persone:

– 350 G Pasta Tipo Penne
– 3 Melanzane
– 450 G Pomodori Pelati
– 100 G Ricotta Salata
– 1 Spicchio Aglio
– 6 Foglie Basilico
– 4 Cucchiai Olio D’oliva
– Sale
– Pepe

Procedimento:

Tagliate a fettine le melanzane, cospargetele di sale perché perdano un po’ del loro amaro e poi friggetele in olio bollente. Asciugatele su carta assorbente. In un tegame scaldate quattro cucchiai d’olio e insaporitevi l’aglio schiacciato, i pelati a pezzetti, il basilico. Salate, pepate. Cuocete per mezz’ora, frullate il tutto. Grattugiate la ricotta. Lessate le penne in acqua salata a bollore, scolatele e mettetele in un grande piatto da portata un po’ fondo. Cospargetele con metà ricotta, distribuite il sugo e sopra uno strato di melanzane fritte. Cospargetele con la ricotta avanzata e servite senza mescolare.