Nidi di tagliatelle

Ecco la presentazione di un primo piatto che scenograficamente ha un certo effetto sui commensali che sicuramente dispenseranno complimenti. Ci vorrà un po’ di pazienza per formare e farcire i nidi, però è un’idea alternativa per non servire la pasta con zucca e funghi.

Un dettaglio che darà un tocco di sapore in più è quello di recuperare il pan grattato dai bordi e dal fondo della teglia in modo da poterlo aggiungere ai nidi prima di servirli, così risulteranno ulteriormente saporiti.

Ingredienti per 4 persone:

– 250 gr di tagliatelle;
– 200 gr di zucca;
– 60 gr di funghi champignon;
– 125 gr di mozzarella;
– 1 spicchio d’aglio;
– olio,
– sale,
– pepe nero,
– rosmarino,
– prezzemolo,
– pan grattato,
– parmigiano grattugiato q. b.;

Procedimento:

tagliate gran parte della zucca a striscioline della dimensione della pasta e cuocetela con un filo d’olio, del rosmarino (potete scegliere di usare un rametto e poi toglierlo, oppure tritare un po’ di foglie), sale e pepe nero, facendola appassire piano in una padella capiente con coperchio per una decina di minuti al massimo; tritate i funghi (eccetto per qualche pezzo che dovreste cuocere a parte se voleste decorare i nidi) e il resto della zucca, e cuoceteli con un filo d’olio e uno spicchio d’aglio a fiamma vivace per qualche minuto, quindi conditeli con del sale e pepe a piacere ed un po’ di prezzemolo fresco tritato; tagliate finemente anche la mozzarella, e mischiatela ai funghi e alla zucca tritati; intanto cuocete la pasta in abbondante acqua salata, scolatela al dente e saltatela in padella con le striscioline di zucca; ora formate dei nidi con le tagliatelle, aiutandovi con delle pinze, o un forchettone, e inserite al loro interno un po’ del composto con la mozzarella; disponete i nidi su una teglia imburrata e rivestita di pan grattato, spolverate con un po’ di parmigiano e infornate a 180° per un quarto d’ora, o comunque finchè non si saranno dorati in superficie; serviteli ben caldi.