Le cassatelle

Le cassatelleLe cassatelle, “cassateddi” in siciliano, sono dolci pasquali tipici del trapanese, e in generale di tutta la Sicilia, cambiando soltanto il nome o di qualche ingrediente come ad esempio nel comune di Ferla (nel siracusano) dove abbiamo appunto un dolce molto simile che si chiama Cassatina di ricotta o come le Cassatelle d’Agira che già vi abbiamo presentato.

Di solito il termine cassatelle, per chi lo sente per la prima volta, fa subito venire in mente la più famosa cassata siciliana, ma non fatevi trarre in inganno, si tratta di due dolci totalmente diversi con una solo cosa in comune, la crema di ricotta, ed a volte nemmeno quella. In alcuni posti della Sicilia vengono riempiti addirittura con una crema di ceci con l’aggiunta di mandorle o cannella.

Ingredienti: 

Per la pasta:

300 gr di farina 00;
1 noce di burro;
2 uova;
1 cucchiaio di zucchero;
la scorza di 2 limoni;
1 pizzico di sale.

Per il ripieno:

300 g di ricotta di pecora;
150 g di zucchero semolato;
100 g di cioccolato fondente;
ollio di arachide q.b.;
miele e cannella q.b

Procedimento: 

Mescolate gli ingredienti per la pasta e lavorateli. Fate una palla, avvolgetela nella pellicola e lasciatela riposare per 20 minuti. Mescolate la ricotta, lo zucchero semolato e il cioccolato fondente tritato. Tirate la pasta sottile, distribuite mucchietti di ripieno lungo un lato, ripiegate la sfoglia e pressate bene quindi con un bicchiere ricavate delle mezzelune. Friggete fino a doratura. Scolatele e conditele con miele tiepido e cannella. Prova ad accompagnare le Cassatelle con un Moscato di Pantelleria, della Sicilia, un elegante vino da meditazione e conversazione.