Involtini di pollo al vin cotto

Altro secondo piatto, questa volta si tratta di pollo che si accompagna al vin cotto che abbiamo scoperto esalta le pietanze donando gusto al connubio dei vari ingredienti…Senza perdere altro tempo passiamo alla procedura per realizzare il piatto.

Ingredienti per 2 porzioni:

– 2 fette di petto di pollo;
– ½  peperone giallo e ½  peperone rosso già spellati e tagliati a listarelle;
– 2  fette di emmenthal;
– prezzemolo tritato q.b.;
– 4 fette di pancetta tesa;
– 1 spicchio di aglio;
– olio extravergine di oliva q.b.;
– ½ di dado per brodo;
– 3 cucchiai di vin cotto;
– sale e pepe q.b.

Procedimento:

Le fette di petto di pollo devono essere tagliate non troppo spesse, se lo sono provvedete a ridurne lo spessore e poi battetele con un batticarne. Cospargetele di poco sale e pepe e adagiate su ciascuna fetta l’emmenthal tagliato a striscioline e i peperoni già spellati. Aggiungete poco prezzemolo tritato e chiudete la carne formando degli involtini che avvolgerete con la pancetta. Sigillateli con dello spago da cucina. In un tegame fate imbiondire l’aglio e poi toglietelo, adagiatevi gli involtini e rosolateli da tutti i lati. Aggiungete il brodo e lasciate cuocere a fiamma moderata per 15 minuti. Prima che il fondo di cottura si asciughi troppo assicuratevi di tenerne da parte un paio di mestoli. A questo punto aggiungete il vin cotto e se necessario allungate con altro fondo di cottura. Spegnete subito il fuoco altrimenti il vin cotto tenderà a caramellare. Togliete lo spago e servite gli involtini caldissimi. Il cuore filante di questi involtini va a nozze col sapore aromatico del vin cotto e i peperoni arrostiti all’interno danno una nota di carattere e di gusto al piatto.