Insalata Russa

Oggi vi portiamo virtualmente nella grande Russia proponendovi la ricetta originale di un piatto che tutti conosciamo sin dalla più tenera età e a cui non diciamo mai no: stiamo parlando dell’insalata russa.

Sulle origini di questo piatto ci sono varie versioni: alcuni dicono che sia stato inventato da un cuoco piemontese dei Savoia alla fine dell’ottocento; altri asseriscono che sarebbe stata Bona Sforza d’Aragona, regina di Polonia e granduchessa di Lituania, a portare un antenato di questo piatto in Polonia.

Ma la fonte più verosimile in quanto documentata, è che l’insalata russa  fu elaborata intorno alla metà del XIX secolo da Lucien Olivier, cuoco del ristorante Hermitage di Mosca.

La ricetta del nostro cuoco divenne talmente importante da essere tenuta per lungo tempo segreta. La versione originale era ben lontana da quella che oggi conosciamo, ed era anche assai più ricca.

Conteneva infatti caviale, cetrioli sott’aceto, code di gamberi di fiume, tartufo, carne fredda, lingua, salciccia, prosciutto ed ancora aragosta, anatra affumicata, lattuga, uova sode e fagiolini. Tutti questi ingredienti variavano a seconda della stagione e da ciò che offriva il mercato.

Era indubbiamente un piatto ricchissimo, non certo alla portata di tutti. Addirittura sembra che l’ingrediente principale dell’attuale ricetta, e cioè le patate, non fosse compreso nella ricetta originale. Un discorso particolare merita la salsa che amalgamava e teneva assieme il tutto; sembra infatti che Olivier facesse una maionese con ingredienti assolutamente ricercati e di primissimo livello: senape e olio d’oliva della provenza, aceto di vino francese, uova selezionate e freschissime.

Questo in fondo era il suo segreto. La sua “insalata” divenne rinomatissima e, naturalmente, copiata da molti altri cuochi. Che però cominciarono ad usare ingredienti più comuni fino a farla diventare quella che noi oggi conosciamo come”insalata russa”.

Dopo questa, spero piacevole, dissertazione, veniamo alla nostra ricetta che ovviamente è una base alla quale si possono aggiungere o togliere ingredienti secondo il vostro gusto….

Ingredienti per 4 persone:

– 3 patate grandi
– 4 carote
– 200 gr. di piselli
– 200 gr. di fagiolini
– 3 uova
– Una manciata di capperi
– Qualche cetriolino sott’aceto
– Un etto di prosciutto cotto tagliato alto e fatto a dadini
– Sale q.b.
– 400 grammi di maionese fatta in casa

Per la maionese:

– 2 uova di giornata freschissime
– 40 cl. Di olio extravergine toscano buonissimo
– Mezzo cucchiaino di mostarda di Digione all’antica
– Mezzo limone di Sorrento strizzato
– Sale q.b.

Procedimento:

Pulire tutte le verdure, tagliandole a dadini piccoli ed uniformi, lessarle in acqua bollente e salata in modo che rimangano croccanti. Lessare anche le uova. Scolare tutti gli ingredienti e lasciarli freddare. Nel frattempo preparare la maionese mettendo gli ingredienti nel mixer e montando la nostra maionese. Quindi amalgamare tutte le verdure con la maionese in modo che l’insalata russa risulti abbastanza asciutta e senza maionese in eccesso. Mettiamo in frigo per almeno un’ora e servire decorando come più ci piace.