Gnocchi in rosa

Gli gnocchi sono una preparazione di cucina estremamente diffusa in molti paesi del mondo e presentano differenze notevoli da un tipo all’altro sia per forma che per ingredienti. Per semplificare possiamo definirli come piccoli pezzi di impasto, solitamente di forma tondeggiante, che vengono bolliti in acqua o brodo e quindi conditi con salse varie. Gli gnocchi sono un cibo antichissimo, preparato con farine differenti: farina di frumento, di riso, di semola, con patate, pane secco, tuberi o verdure varie.

Quelli più diffusi in Italia oggi sono preparati con le patate: molto diffusi sono anche quelli preparati con un semplice impasto di acqua e farina. Altri, spesso soprannominati alla romana, vengono preparati con il semolino; altri ancora con farina di mais; inoltre vengono usati svariati altri ingredienti in base alla tradizione locale/regionale. Possono venire serviti come primo, come è tradizione in quasi tutta Italia, come piatto unico o come contorno. Quest’ultimo caso è più frequente per i knödel centreuropei.

Per poter ottenere gnocchi di patate più sodi possibile esistono vari accorgimenti, come l’uso di patate appropriate (particolarmente indicate le patate a pasta gialla di Avezzano), ma anche la preparazione, dove bisogna avere l’accortezza di impastare la pasta quel poco che basta: impastarla prolungatamente porta ad avere gnocchi più morbidi. Anche la pezzatura influisce sul risultato finale: più vengono preparati di dimensioni elevate e più saranno morbidi.

Ingredienti per 4 persone:

– 800 G Pasta Tipo Gnocchi Di Patate
– Olio D’oliva
– Aglio
– Cipolla
– 1 Peperone
– 200 G Pomodori
– Sale
– Pepe
– 100 G Mascarpone
– Alcuni Cucchiai Latte
– Formaggio Grana

Procedimento:

In un soffritto di olio, aglio e cipolla tritati rosolare il peperone a julienne e i pomodori a pezzetti. Salare, pepare e cuocere per 15 minuti. Stemperare il mascarpone con il latte. Lessare gli gnocchi, scolarli, condirli con il mascarpone, la salsa di pomodoro e del grana.