Fritto di zucchine e fiori

fritto-di-zucchine-e-fioriI fiori di zucca fritti sono degli antipasti gustosi e semplici da preparare e rappresentano un classico immancabile della gastronomia siciliana del periodo primaverile/estivo e vengono preparati in vari modi, a frittatina, in pastella o, come nella ricetta che vi proponiamo quest’oggi, farciti con altri ingredienti che ne esaltano maggiormente il sapore senza complicarne la preparazione che resta semplice ed immediata.

Ingredienti per 4-6 persone:

20 zucchine piccole con il fiore attaccato,
250 g di ricotta romana,
200 g di funghi champignon cremini,
1 limone,
1 scalogno,
30 g di pecorino romano,
150 g di farina,
2 uova,
2 decilitri di latte,
1 cucchiaio di maggiorana tritata,
4 cucchiai di olio extravergine di oliva,
olio di arachidi per friggere,
sale e pepe q.b.

Procedimento:

Mescolate in una terrina la farina con una presa di sale, il latte e i tuorli. Coprite la ciotola e fate riposare la pastella per almeno un’ora. Eliminate la parte del gambo dei funghi con i residui di terra. Tritate gli champignon grossolanamente e metteteli a mollo in una ciotola con acqua e succo di limone per evitare che anneriscano. Pelate lo scalogno, tritatelo finemente e fatelo soffriggere in un padellino con due cucchiai di olio extravergine. Scolate i funghi, uniteli al soffritto e cuoceteli per una decina di minuti. Lasciateli raffreddare e mescolateli in una ciotola con la ricotta, la maggiorana, una presa di sale e il pecorino grattugiato. Togliete con molta delicatezza il pistillo dei fiori delle zucchine e farciteli con un cucchiaino colmo del composto di ricotta e funghi. Avvicinate e torcete leggermente la sommità dei fiori per evitare che il ripieno esca. Montate gli albumi con una presa di sale e amalgamateli con cura alla pastella. Scaldate in una larga padella abbondante olio di arachidi. Immergete le zucchine con i fiori nella pastella e friggetele, poche alla volta, fino a che la pastella diventa dorata. Scolatele su carta assorbente e tenetele in caldo in forno mentre finite di friggere. Servite ancora tiepide.