Filetto alla Stroganoff

Il filetto alla Stroganoff, uno dei piatti più tipici e apprezzati della cucina russa, ha una storia singolare: infatti la ricetta fu inventata dall’omonimo medico russo che consigliò a un suo paziente una dieta a base di carne di mucca condita con panna acida e cipolla. E quella che nacque come una ricetta povera divenne poi con il tempo una famosa specialità culinaria.

Ingredienti per 4 persone:

–  200 gr di burro,
–  4 cucchiai d’olio,
–  2 cipolle,
–  500 gr di funghi coltivati,
–  800 gr di filetto di manzo,
–  2 cucchiaini di senape in polvere,
–  2 cucchiaini di zucchero,
–  1/2 l di panna acida,
–  sale,
–  pepe.

Procedimento:

Stufare in 100 g di burro e 2 cucchiai d’olio 2 cipolle affettate e i funghi coltivati affettati. Scolarli e tenerli al caldo. Cuocere a fuoco vivo il filetto di manzo tagliato a striscioline di 1 cm di larghezza, in 100 g di burro e 2 cucchiai d’olio. In una padella, senza grassi, unire i funghi, le cipolle e la carne. Unire la senape in polvere e lo zucchero stemperato in poca acqua calda, salare, pepare e bagnare con la panna acida. Rimescolare e cuocere a fiamma alta per pochi minuti.