Crostata di fragole e panna

Crostata di fragole e pannaGrazie alla presenza di sostanze antiossidanti le fragole aiutano a combattere i tanto temuti “radicali liberi” e rallentano il naturale processo di invecchiamento delle cellule del nostro organismo. Oltre a questo le fragole possiedono molte altre proprietà: svolgono un’azione rigeneratrice nei confronti delle cellule sanguigne, questo grazie alle proprietà dell’acido folico che apporta benefici anche alla memoria agendo sul cervello tramite il liquido spinale. Sono rinfrescanti, rimineralizzanti, diuretiche e soprattutto  hanno proprietà disintossicanti e depurative dell’organismo, soprattutto se mangiate a stomaco vuoto.

Da non trascurare, a quanto pare, i benefici che le fragole avrebbero sul miglioramento dell’umore, grazie alla loro capacità di stimolare la produzione di serotonina e melanina nel nostro organismo. In ultimo, a differenza di molta altra frutta, le fragole possono essere assunte dai diabetici; lo zucchero in esse contenute è il fruttosio che allo stato naturale è ben tollerato dall’organismo umano.

Ingredienti per 4 persone:

300 g di pasta frolla,
2 cestini di fragole piuttosto mature,
2 dl di panna fresca,
50 g di confettura di fragole,
un cucchiaio di pistacchi spellati,
un cucchiaio di zucchero a velo,
un cucchiaino di liquore Grand Marnier,
20 g di burro.

Procedimento:

Imburrate una tortiera dentellata, foderatela con la pasta frolla, punzecchiate il fondo con la forchetta e copritela con un foglio di carta da forno. Riempitela di legumi secchi e cuocetela in forno preriscaldato a 180° per 20 minuti. Eliminate il foglio di carta con i legumi, trasferite la torta su una griglia, fatela raffreddare e poi sformatela. Montate la panna con lo zucchero a velo, mescolate il liquore Grand Marnier alla marmellata e tritate i pistacchi. Mondate le fragole, lavatele, asciugatele e tagliatele a metà o a fettine. Spalmate la marmellata sul fondo della frolla e ricopritela con la panna. Sistemate le fragole a partire dal centro verso l’esterno, spolverizzate con i pistacchi e servite.