|⇨ Crespelle di castagne con cavolo nero e funghi

Crespelle di castagne con cavolo nero e funghi

Proseguiamo il nostro consueto appuntamento con la nostra rubrica settimanale dedicata alla cucina vegetariana/vegana proponendovi la ricetta delle nostre deliziose Crespelle di castagne con cavolo nero e funghi.


Le nostre Crespelle di castagne con cavolo nero e funghi sono un delicato primo piatto che qui viene proposto secondo la filosofia della cucina vegetariana/vegana.

Questo primo piatto vi incuriosirà prima per i suoi accostamenti, per poi conquistarvi con i suoi profumi e sapori unici ed indescrivibili, profumi e sapori tipici della cucina mediterranea. Scopriamo cosa serve e cosa fare per poter realizzare le squisite Crespelle di castagne con cavolo nero e funghi.

Ingredienti per 6 persone:

Per il ripieno:

– 300 gr di cavolo nero
– 1 scalogno
– 1 spicchio di aglio
– 230 gr di ceci
– vino bianco
– sale
– pepe
– olio extravergine di oliva

Per la salsa:

– 20 gr di funghi secchi
– 300 ml di latte di soia
– 1 cucchiaio colmo di amido di mais

Per le crespelle:

– 240 gr di farina di castagne
– 480 ml di acqua

Procedimento:

Per il ripieno:

Affettate lo scalogno e l’aglio, rosolateli in una padella capiente con un giro d’olio. Unite il cavolo nero tagliato grossolanamente, stufatelo mescolando per qualche minuto, quindi sfumatelo con ½ bicchiere di vino bianco che farete evaporare a fiamma vivace, aggiungete i ceci, un bicchiere d’acqua e coprite. Cuocete per 10-15 minuti a fiamma dolce. Quando il cavolo è tenero e l’acqua è quasi del tutto evaporata, spegnete e frullate. Regolate di sale e pepe.

Per la salsa:

Mettete a bagno i funghi in acqua per 20 minuti. Saltateli con un filo d’olio in un pentolino, quindi coprite con il latte, unite un pizzico di sale e fate cuocere per 10 minuti. Al termine frullate e addensate unendo l’amido di mais (precedentemente stemperato in una ciotolina con 4 cucchiai di acqua, per non fare grumi), poi regolate di sale. Tenete da parte. Per le crespelle: in una ciotola capiente setacciate la farina di castagne (tende a fare grumi, fate attenzione!), unite una presa di sale e versate l’acqua a filo, mescolando con una frusta. Otterrete una pastella liscia.

Preparate una coppetta con un paio di cucchiai di olio e un pezzo di patata cruda infilzata con una forchetta o un batuffolo di carta assorbente: vi servirà per ungere la padella tra una crespella e l’altra. Scaldate un padellino antiaderente di 20 cm di diametro, ungetelo con la patata o la carta intrise d’olio, e versate un mestolino di pastella. Fate roteare in modo da coprire bene tutto il fondo, e cuocete per 2-3 minuti. Quando vi sembra asciutta e i bordi iniziano a staccarsi, giratela delicatamente con una palettina. Continuate la cottura per 30 secondi, quindi ponetela su un piatto piano. Ripetete le operazioni (ungete, versate, roteate, aspettate, girate) fino a terminare gli ingredienti.

Farcite ogni crespella con un cucchiaio abbondante di crema di cavolo nero, quindi piegatela a portafoglio. Sistematele in una pirofila unta, copritele con la salsa ai funghi e passatele in forno caldo per 15 minuti.