Cardoncelli gratinati

Il Cardoncello, conosciuto col nome di Pleurotus eryngii (DC.) Gillet, Hyménomycètes (Alençon) (1874) è un fungo commestibile molto ricercato ed apprezzato. Questa specie era nota fin dall’antichità. Carnoso, convesso, poi depresso al centro, margine involuto, leggermente vellutato; di colore biancastro, poi brunastro; 3-10 cm di diametro. la colorazione cambia in base al clima più chiara quando esposto al sole.

Ingredienti per 4 persone:

– 800 G Funghi Cardoncelli
– Prezzemolo
– Aglio
– Sale
– Pangrattato
– Olio D’oliva
– Peperoncino

Procedimento:

Tagliate i funghi eliminando le parti meno tenere e immergeteli nell’acqua lavandoli con cura per un po’, fino a quando avranno cacciato i residui di terra. Munitevi di una teglia piuttosto capiente, versate un filo d’olio, del pangrattato e del sale e adagiate i funghi cospargendoli a strati con il trito di prezzemolo, aglio, e peperoncino. Aggiungete l’olio, il sale, il pangrattato e infornate per circa 30 minuti a 200 gradi. Lasciateli intiepidire e servite.