Bocconcini di Cotechino

Il cotechino è un tipo di insaccato consumato cotto. Deve il suo nome alla cotica, la cotenna di maiale, e prende nomi locali a seconda della zona in cui viene prodotto. La pezzatura varia da pochi etti (formato salsiccia) a più di un chilo (formato grosso salame). Richiede tempi lunghi di cottura, a fuoco basso per non rompere il budello, in modo che le cotenne diventino morbide. Anche se normalmente la tradizione vuole che si consumi solo l’ultimo dell’anno o ad inizio anno, ciò non toglie che possa essere utilizzato anche per altre preparazioni e la ricetta che vi proponiamo quest’oggi ne è appunto un esempio.

Ingredienti per 6 persone:

–  una confezione di cotechino precotto,
–  un rotolo di pasta sfoglia surgelata,
–  semi di cumino,
–  mostarda,
–  uova n°1,
–  latte.

Procedimento:

Seguite le modalità di cottura del cotechino riportate sulla confezione, poi fatelo raffreddare e levategli la cotenna. Tagliatelo per il lunco a fette di circa 2 cm. di spessore, poi da queste ricavate dei bastoncini. Avvolgete ciascun bastoncino in strisce di pasta sfoglia in modo da racchiuderlo, lasciando però libere le estremità. Dividete ogni bastoncino in dadi di 2 cm. di lato, pennellateli con il tuorlo sbattuto con un cucchiaio di latte e spolverizzateli con pochi semi di cumino. Cuocete i dadi in forno caldo a 220° per circa 7 minuti, fateli intiepidire e sistemateli in un vassoio. Servite accompagnandoli con pezzetti di mostarda.