Asparagi al Camembert

L’origine del camembert risale alla fine del XVII secolo. Infatti, già dal 1680 si possono trovare documenti con riferimenti ai formaggi caratteristici del paese di Camembert, il villaggio d’origine e da cui prende il nome il formaggio. Nel 1708 Thomas Corneille gli consacrò un articolo nel suo Dictionnaire Universel Géographique et Historique. Tuttavia, è solo nel 1791 che viene messa a punto la tecnica di fabbricazione del camembert grazie all’opera di Marie Harel, una contadina del villaggio di Camembert, ed ai consigli esperti di un prete originario della Brie. Il Camembert è un formaggio a base di latte di mucca “crudo” (il latte non deve mai essere riscaldato a più di 37 gradi). È un formaggio a pasta molle con crosta fiorita e di colore bianco. Ha forma rotonda, peso di circa 250 g ed è prodotto con circa 2 litri di latte. È venduto obbligatoriamente in scatole di legno di pioppo.

Ingredienti per 4 persone:

– Asparagi
– Burro
– Formaggio Camembert

Procedimenti:

Prendi una dose consistente di asparagi, li fai bollire, li scoli e poi li rosoli in padella con un po’ di burro (devi scegliere una padella delle dimensioni giuste, in modo che il fondo ne venga interamente ricoperto). Tagli il camembert a fettine, le adagi sopra agli asparagi ed attendi che fonda. Avendo a disposizione un forno, sarebbe interessante provare a gratinarlo un po’.