Torta Foresta nera

Torta Foresta neraLa torta Foresta Nera, dal tedesco Schwarzwälder Kirschtorte che letteralmente significa “torta alle ciliegie della Foresta Nera”, è un dolce alla panna e al cioccolato originario della Germania. Tipicamente, la torta Foresta Nera consiste di diversi strati di pan di Spagna al cioccolato con panna montata e ciliegie tra uno strato e l’altro; la torta è poi ricoperta su tutti i lati con un’ulteriore dose di panna montata ed è decorata con ciliegie candite e con scagliette di cioccolato. In alcune tradizioni europee (la torta Foresta Nera è diffusa anche in Svizzera e in Austria, oltre che nelle zone settentrionali dell’Italia) vengono impiegate le amarene al posto delle ciliegie. Tradizionalmente la ricetta include l’impiego del Kirschwasser, un liquore alla ciliegia simile al brandy, benché in alcuni casi esso possa essere sostituito dal rum (come nella ricetta austriaca) o omesso del tutto.

Esistono diverse versioni della storia che narra l’origine della torta Foresta Nera, il luogo di nascita della quale è tradizionalmente ricollegato proprio all’eponima Foresta Nera, l’area montuosa situata nel Land tedesco del Baden-Württemberg nota, tra le altre cose, per i suoi ciliegi, che in passato venivano spesso piantati dalle coppie di sposi appena uniti in matrimonio.

Una delle versioni più popolari della storia dell’origine della torta Foresta Nera vuole che essa sia stata inventata nel 1915 dal titolare del café Agner di Bad Godesberg, Josef Keller. Di fatto, la prima apparizione della ricetta della Foresta Nera in un testo di cucina risale agli anni 1930 e la sua popolarità al secondo dopoguerra.

Ingredienti per 4 persone:

farina 100 g,
zucchero 240 g,
cioccolato fondente 100 g,
cacao amaro 50 g,
3 uova intere,
ciliegie candite 100 g,
burro 25 g,
panna fresca 250 g,
un bicchiere di maraschino,
mezzo bicchierino di kirsch,
mezza bustina di vanillina

Procedimento:

Battete le uova con 120 g di zucchero e la vanillina. Mescolate alla farina 30 g di cacao e setacciateli sulle uova, incorporandoli con un cucchiaio di legno. Unite il burro fuso e versate il composto in una tortiera. Cuocete in forno caldo a 180° per 30 minuti. Fate intiepidire la torta, sformatela e lasciatela raffreddare. Mettete i 3/4 delle ciliegie in una ciotola, irroratele di maraschino e fatele macerare. Versate 90 g di zucchero in una piccola casseruola, unite 1, 25 dl di acqua e portate a ebollizione. Cuocete lo sciroppo per 2 minuti, toglietelo dal fuoco e unite 3/4 di kirsch. Tagliate la torta, in senso orizzontale, in modo da ottenere 3 dischi dello stesso spessore. Montate la panna con lo zucchero e il kirsch rimasti. Spennellate la superficie del primo disco con lo sciroppo di zucchero. Copritelo con uno strato di panna e cospargetelo con un terzo delle ciliegie sgocciolate. Sovrapponete il secondo disco di torta e ripetete le operazioni precedenti. Terminate con il terzo disco e copritelo con la panna rimasta. Trasferite la torta in frigorifero. Tagliuzzate il cioccolato con un coltello a lama grossa in modo da ottenere tanti “riccioli”. Guarnite la superficie della torta con le ciliegie rimaste e i riccioli di cioccolato. Conservatela in frigorifero e, al momento di servire, spolverizzatela con il cacao in polvere rimasto.