Timballo di orzo e gamberoni

Timballo di orzo e gamberoniUn detto recita “anno nuovo, vita nuova”, ma nel nostro caso sarebbe più appropriato il vecchio detto, citato anche dal gattopardo, che recita “cambia tutto per non cambiare nulla” ed infatti siamo al nostro primo appuntamento per questo 2013 per le ricette dedicate al robot da cucina tra i più diffusi in Italia, il Bimby. Quest’oggi vi proponiamo una ricetta sicuramente un po’ elaborata ma dal sicuro successo.

Ingredienti:

200 g di orzo perlato,
20 g di burro,
20 g di olio extravergine di oliva,
1 scalogno,
1 radicchio rosso trevigiano,
10 g di erba cipollina,
10 g di dragoncello,
10 g di prezzemolo tritato,
100 g di vino bianco secco,
800 g di brodo di pollo (o acqua e dado Bimby),
sale e pepe.

Per i gamberoni:

16 gamberoni,
30 g di olio di oliva,
100 g di verdure (carote, sedano, porro),
30 g di cognac,
1 rametto di timo,
1 spicchio di aglio,
sale e pepe q.b.

Procedimento:

Tritare le erbe aromatiche: 5 secondi a velocità 7. Unirle al burro e tenerle da parte. Cuocere l’orzo come un risotto: tritare lo scalogno e il radicchio trevigiano: 5 secondi a velocità 7, versare l’olio e rosolare 3 minuti a 100° velocità 1. Versare l’orzo e insaporire: 3 minuti a 100° Antiorario velocità Soft. Sfumare con il vino, poi unire il brodo, aggiustare di sale e pepe, cuocere: 30 minuti a 100° Antiorario velocità Soft. A fine cottura incorporare all’orzo il burro con le erbe aromatiche, mantecare: 20 secondi a velocità 1. Versare in una zuppiera e tenere in caldo. Preparare i gamberoni, tritare tutte le verdure, lo spicchio di aglio e il rametto di timo: 10 secondi a velocità 7. Versare l’olio e rosolare: 5 minuti a 100° velocità 1. Unire alle verdure 100 g di acqua, aggiustare di sale e pepe, cuocere: 10 minuti a 100° velocità 1. Aggiungere i gamberoni sgusciati, cuocere 3 minuti a 100° Antiorario velocità Soft. Sfumare per 1 minuto con il cognac, controllare di sale e pepe. Imburrare delle cocottine e il radicchio trevigiano (stampini usa e getta kuki), riempirli dell’orzetto tenuto in caldo dando la forma di sformatini. Preparare il piatto: disporre qualche gamberone con un poco di salsa e uno sformato capovolto.