Terzetti di Nociata

È il classico dolce natalizio di Paganico, un suggestivo borgo della sabina che si affaccia sul lago del Turano. Si lo sappiamo, il natale è appena trascorso e potrebbe sembrare che la ricetta arrivi un tantino in ritardo, in realtà arriva giusto in tempo per iniziare a far pratica ed essere così pronti per il prossimo natale con un dolce nuovo da proporre ai vostri amici e paranti.

Ingredienti

– 1 Kg. di miele,
– 1,5 Kg. di noci
– Alloro in foglie

Procedimento:

Innanzi tutto si fa cuocere il miele. Per stabilire il giusto grado di cottura si prende un piatto, ci si versa un po’ d’acqua; poi con un cucchiaio si prende il miele e con le dita si appallottola. Si fa quindi cadere sul piatto e se nell’impatto si sente che “suona”, in quel momento il miele è cotto. Allora si versano le noci già ridotte in piccolissimi pezzi o addirittura tritate. Quando l’impasto assume un colorito dorato, si toglie dal fuoco. Si bagna quindi la “spianatora” e ci si rovescia l’impasto che si spande su tutta la superficie con “u stennerellu” (matterello) il quale deve essere continuamente inumidito. Lo strato deve risultare di uguale spessore (circa 5 mm – uniforme), e va tagliato con il coltello in modo da ottenere piccoli rombi che vengono poi posti tra due foglie di alloro.

Tags:  , , ,