|⇨ Spaghetti Siciliani col “capuliato” (pomodoro secco)

Gli Spaghetti Siciliani col “capuliato” (pomodoro secco) sono l’originale e intrigante primo piatto che abbiamo selezionato per voi e che utilizziamo per aprire la nostra consueta rubrica settimanale dedicata al Bimby, uno dei robot da cucina tra i più conosciuti e diffusi in Italia.


La ricetta che stiamo per mostrarvi è quella di un primo piatto che vi intrigherà col suo originale accostamento di ingredienti. Si tratta di un primo piatto che qui reinterpretiamo e reinventiamo secondo la filosofia del Bimby. Gli Spaghetti Siciliani col “capuliato” (pomodoro secco), non solo sono deliziosi, ma risulterà anche estremamente semplice da realizzare e, grazie al nostro insostituibile Bimby, la si realizzerà anche molto velocemente. Scopriamo cosa serve e cosa fare per poter realizzare i nostri Spaghetti Siciliani col “capuliato” (pomodoro secco).

Ingredienti per 6 persone:

– 1 spicchio d’aglio
– 1 cipolla tagliata a julienne
– 60 grammi olio evo
– 250 grammi di capuliato, (pomodoro secco)
– 1,5 bicchiere brodo di cottura o acqua calda
– q.b. sale
– 500 grammi spaghetti
– pecorino a piacere
– pangrattato a piacere

Procedimento:

Inserire nel boccale il pecorino, grattugiarlo con qualche colpetto di turbo e mettere da parte. Inseriamo ora lo spicchio d’aglio e l’olio lasciamo insaporire per 4 minuti a velocità 1 a 100 gradi. Io a questo punto preferisco togliere l’aglio e inserire la cipolla già tagliata a julienne (a piacimento potete lasciare l’aglio o tritarlo) e insaporisco per 4 minuti a 100 gradi con funzionamento antiorario a velocità 1. Adesso inseriamo il capuliato e lo lasciamo insaporire per 5 minuti a 100 gradi con funzionamento antiorario velocità 1. Nel frattempo in una pentola facciamo bollire l’acqua per gli spaghetti. Dopodiché aggiungiamo il sale (basta un po’ perché il pomodoro secco è già salato) e 1 bicchiere e mezzo di acqua di cottura e lasciare insaporire per altri 5 minuti a 100 gradi con funzionamento antiorario velocità 1 fino a quanto vedrete l’acqua assorbita.. dovrà presentarsi molto cremoso come consistenza. Quando la pasta sarà al dente inserirla nel boccale all’occorrenza aggiungere un po’ di brodo e completare la cottura per 3 minuti con funzionamento antiorario velocità con impostazione mescolare dolce a 100 gradi. Quando la pasta si presenta ben amalgamata e cremosa servirla subito con pecorino spolverizzato sopra (io avevo anche del pangrattato e l’ho aggiunto). Una goduria assicurata, semplice e gustosa.