Seppie ai piselli

Le seppie sono presenti in quasi tutti i mari e vivono nei fondali. Si possono trovare facilmente sia su fondali sabbiosi che su quelli rocciosi, generalmente ben mimetizzate. Le seppie sono ampiamente apprezzate per la dolcezza delle carni e, per questo motivo, molte diffuse nei mercati ittici italiani. Quest’oggi vedremo come realizzare un secondo che ne esalti il particolare sapore delle carni.

Ingredienti per 4 persone:

–  800 g di seppie,
–  700 g di piselli da sgranare,
–  1 bicchiere di vino bianco secco,
–  1 spicchio di aglio,
–  4 cucchiai di olio d’oliva,
–  sale,
–  pepe.

Procedimento:

In un tegamino scaldate quattro cucchiai d’olio con uno spicchio d’aglio e quando ha preso colore eliminatelo. Mettete nel recipiente le seppie tagliate a striscioline, regolate sale e pepe, mescolatele, lasciatele insaporire. Spruzzatele con il vino bianco e fate evaporare. Versate acqua fino a quasi coprire le seppie. Portate a bollore, poi riducete il fuoco e lasciate cuocere, lentamente e coperto, per circa un’ora. Quindi aggiungete i piselli sgranati e completate la cottura, per circa 30 minuti. Potete usare anche i piselli in scatola. In questo caso sgocciolateli dal loro liquido, lavateli e aggiungeteli all’ultimo momento. Passate la preparazione su un piatto da portata.