|⇨ Riso, Patate e Spinaci

Riso

Il riso è uno dei cibi più antichi della Terra, si narra mandato dagli dei. Una delle testimonianze più antiche risale al 6000 a.C. alcuni reperti archeologici inerenti alla consumazione di questo cereale sono stati ritrovati in una caverna thailandese, come sia però passato dall’oriente fino a noi resta un po’ un mistero, forse attraverso i commerci o con le invasioni arabe sono varie le ipotesi in merito.


Si sa per certo che nel medioevo lo si macinava per ottenere una farina che desse consistenza alle minestre, in seguito si ebbero le prime colture e si hanno tracce del riso come importante alimento delle corti nel 1475, per la precisione alla corte degli Sforza.

Il riso è considerato bene augurante in quasi tutte le culture, in Indocina però si crede che sia abitato da divinità a cui rendere omaggio e vi sono sacerdoti che indicano quali sono i giorni e le ore adatte per la coltivazione.

Ingredienti per 4 persone:

– 200 gr Riso
– 200 gr Spinaci
– 2 Patate
– 1/2 Cipolla
– 3 Cucchiai Olio d’oliva
– 100 cl Brodo
– 2 Cucchiai Formaggio Parmigiano Grattugiato

Procedimento:

Sbucciate le patate, lavatele, asciugatele e tagliatele a dadini. Mondate gli spinaci, lavateli, fateli sgocciolare bene, quindi tritateli grossolanamente con la mezzaluna. Fate scaldare l’olio in una casseruola e soffriggetevi dolcemente mezza cipolla tritata, per 4-5 minuti. Unite gli spinaci e le patate, lasciate insaporire tutt’assieme per qualche minuto, poi versate nella casseruola il brodo bollente, aggiungete il riso e lasciate cuocere per circa 20 minuti a calore moderato, mescolando di tanto in tanto con un cucchiaio di legno; se necessario, aggiungete altro brodo bollente. Al termine della cottura dovete ottenere una minestra piuttosto brodosa; trasferitela in una zuppiera calda, cospargetela con il Parmigiano e servite.