Ravioloni e l’oro verde di Bronte

Anche oggi, ultimo giorno dell’anno, torniamo a parlarvi di Vostre ricette. Questa settimana, per la nostra consueta rubrica le ricette delle nostre lettrici, faremo la conoscenza di Fosca, una nostra lettrice che di propone un primo veramente intrigante. Prima di cederle la parola, vogliamo ricordarvi che chiunque di voi può inviarci le proprie ricette utilizzando l’apposito modulo di contatto che trovate nel sito nella sezione “Come contattarci”.

Quello che vi voglio proporre quest’oggi è un primo piatto dal sapore particolare che sorprenderà i vostri ospiti più esigenti. L’inconfondibile sapore dei carciofi si sposa benissimo con il pistacchio di Bronte per un connubio di sapori che non può essere descritto, ma solo assaporato.

Ingredienti per 4 persone:

– 400 gr ravioloni ai carciofi freschi;
– 200 gr gamberetti freschi sgusciati;
– 4 foglie di salvia fresca;
– ½  bicchiere di vino bianco;
– 3-4 CC di pistacchio di Bronte tritato;
– 2 noci abbondanti di burro;
– sale;
– pepe nero.

Procedimento:

Lavate e sgusciate i gamberetti asciugateli delicatamente su carta assorbente. Sciogliete in una padella molto capiente il burro, aggiungete i gamberi lasciateli arricciare e colorare, sfumate con il vino insaporire con una spolverata di sale e pepe, aggiungete la salvia spezzettata e quasi tutto il pistacchio tritato e lasciare insaporire il tutto per un minuto mescolando delicatamente. Cuocere la pasta in abbondante acqua salata, scolatela al dente e passatela nella padella con l’intingolo verde. Disponete su un piatto e spolverate con il pistacchio tritato tenuto da parte.