|⇨ Polpette vegan con lenticchie

Polpette vegan con lenticchie

Concludiamo il nostro consueto appuntamento con la nostra rubrica settimanale dedicata alla cucina vegetariana/vegana proponendovi la ricetta delle squisite Polpette vegan con lenticchie.


Le nostre Polpette vegan con lenticchie sono un ghiottissimo secondo piatto che qui viene proposto secondo la filosofia della cucina vegetariana/vegana. Questo secondo vi stuzzicherà con i suoi profumi, per poi conquistarvi con i suoi sapori unici ed indescrivibili, profumi e sapori tipici degli ingredienti che ben caratterizzano la cucina mediterranea. Scopriamo cosa serve e cosa fare per poter realizzare le deliziose Polpette vegan con lenticchie.

Ingredienti per 4 persone:

– 300 g di lenticchie
– 50 g di germogli di soia
– 350 ml di brodo vegetale o acqua
– 4 cucchiai di olio extravergine di oliva
– 2 cubetti di spinaci surgelati
– 2 cucchiaini di cipolla essiccata
– 2 cucchiai di farina di mais
– 2 cucchiai di tamari
– mezzo cucchiaino di insaporitore per arrosti
– la punta di un cucchiaino di aglio essiccato

Procedimento:

Ammollare le lenticchie per 6 ore e cuocerle nella pentola a pressione con due cubetti di spinaci surgelati per 15 minuti con 350 ml di brodo vegetale o acqua. Non è indispensabile tenerle a bagno ma è raccomandato perché diventano più di digeribili. Se si salta questo passaggio, aumentare la quantità di liquido utilizzato per cuocerle. Frullare le lenticchie cotte con il frullatore ad immersione. Sciacquare e tritare in piccoli pezzi i germogli di soia. Unire alle lenticchie e agli spinaci frullati i germogli di soia tritati, la cipolla e l’aglio essiccati, il tamari e l’insaporitore per arrosti. Formare con le mani polpette grandi come una noce e passarle nella farina di mais. Ungere con olio extravergine di oliva una padella antiaderente e cuocere le polpette per 7 minuti a fuoco molto basso girandole spesso. Oppure spennellarle con un’emulsione di olio e acqua in pari quantità e cuocere in forno a 180 gradi per 15 minuti, girandole a metà cottura. Servire in tavola con un’insalata di contorno.