Pasta alla siciliana

Pasta alla sicilianaQuella che vi stiamo per presentare è la ricetta di un piatto che, come dice il nome stesso, è tipico della Sicilia. Diffuso in tutta la regione, vi si possono trovare delle lievi differenze da provincia a provincia, senza però che il piatto ne venga stravolto. Un primo che incarna gli odori, i colori ed i sapori di un terra ed una tradizione culinaria più che millenaria, capace ancora oggi di stupire.

Ingredienti per 4 persone:

240 g di pasta corta di grano duro tipo caserecce,
2 finocchi,
una piccola cipolla,
la scorza di mezza arancia,
20 g di lamelle di mandorle,
olio extravergine di oliva,
sale,
pepe macinato al momento.

Procedimento:

Mondate i finocchi, lavateli e tagliateli a fettine sottilissime. Conservate a parte le “barbe” verdi dopo averle tagliuzzate. Mettete le mandorle in una padellina, tostatele e tenetele da parte. Affettate finemente la cipolla e fatela appassire in 3 cucchiai d’olio su fiamma dolce in un tegame antiaderente. Unite i finocchi al soffritto e fateli insaporire per qualche minuto. Salate e proseguite la cottura per una decina di minuti a tegame coperto. Sbollentate la scorza d’arancia dopo averla lavata e tagliata a striscioline sottili. Sgocciolatela e asciugatela. Scolate la pasta al dente dopo averla cotta in abbondante acqua salata. Versatela nel tegame dei finocchi, alzate la fiamma e mescolate. Profumate con la scorza d’arancia. Togliete dal fuoco, unite le mandorle, una macinata di pepe e servite subito.