Pappardelle al sugo di alici

Pappardelle al sugo di alici

Le acciughe (o alici) sono pesci molto diffusi in tutto il mar Mediterraneo ed in più di un’occasione le abbiamo incontrate e ne abbiamo decantato proprietà e benefici.


Quello che però non abbiamo detto è che purtroppo nella nostra tradizione culinaria le alici si prediligono fritte  però, con questo particolare modo di cottura, si perdono tutte le loro qualità nutrizionali e soprattutto salutari, si arriva insomma a renderle addirittura dannose per il nostro organismo.

 Detto ciò vi proponiamo una ricetta che pur mantenendo integre le proprietà di questo prezioso alimento, non scende a compromessi per ciò che riguarda il gusto.

Ingredienti per 4 persone:

400 g di pappardelle,
400 g di alici,
40 g di pinoli,
1 mazzetto di finocchietto selvatico,
una cipolla,
50 g di mollica di pane raffermo,
una bustina di zafferano,
una cipolla,
olio extravergine d’oliva,
sale e pepe q.b.

Procedimento:

Private le alici della testa, delle interiora e della lisca. Lavatele sotto l’acqua corrente e asciugatele con della carta assorbente da cucina. Mondate il finocchietto selvatico e scottatelo per qualche minuto nell’acqua che poi userete per la cottura della pasta. Scolatelo e tritatelo. Tritate finemente la cipolla e fatela rosolare in un tegame con qualche cucchiaio di olio e i pinoli. Unite le alici, il finocchietto e lo zafferano dopo averlo sciolto in pochissima acqua calda. Cuocete il sugo per 10 minuti a fuoco moderato, mescolando spesso. Togliete dal fuoco e lasciate raffreddare. Sbriciolate finemente la mollica di pane e friggetela per qualche istante in un tegame con 2-3 cucchiai di olio. Scolatela con un mestolo forato e trasferitela sulla carta assorbente. Cuocete la pasta in acqua salata. Scolatela, raffreddatela sotto l’acqua corrente, sgocciolatela e conditela con il sugo di alici, la mollica di pane fritta e un’abbondante macinata di pepe.