Ostriche al forno

Ostriche_al_fornoOstrea (nome volgare ostrica) è un genere di molluschi bivalvi dalla conchiglia tondeggiante ricoperta di lamelle squamose ondulate. Le due valve sono disuguali e quella inferiore, alla quale è ancorato l’animale, è più grande ed incavata della superiore. Il mollusco ha corpo di forma tondeggiante, con i margini dei due lembi del mantello frangiati. Vive in tutti i mari d’Europa a bassa profondità, abbarbicata alle rocce o ad altri corpi solidi. Alcune ostriche, principalmente dalle specie dei mari orientali, producono perle. È molto apprezzata nella cucina mediterranea (rientra in varie ricette) ed è molto costosa sul mercato.

Ingredienti per 4 persone:

  • sedici ostriche,
  • 100 g di pangrattato,
  • 100 g di burro, sale, pepe,
  • 100 g di Emmenthal.

Procedimento:

Pulite accuratamente le ostriche, strofinandole con una spazzola sotto l’acqua corrente; quindi apritele con l’apposito coltellino ricurvo (conservate le sole valve concave), estraete i molluschi, lavateli e lasciateli sgocciolare per qualche minuto. Fate dorare il pangrattato in una padella con 50 g di burro e distribuitene un po’ sul fondo di ogni valva; disponetevi sopra un mollusco, salate, pepate e completate con un cucchiaio di Emmental grattugiato e un fiocchetto di burro. Preparate nello stesso modo tutte le ostriche, poi passatele in forno, a 200¡, per circa 10 minuti. Servite subito, ben caldo.