Orzotto mantecato al radicchio di Treviso e schie

Anche questa settimana, e per l’ultima volta, triplichiamo le nostre ricette dedicate al Kenwood Chef, uno dei robot da cucina tra i più conosciuti e diffusi in Italia. Cominciamo la nostra offerta di oggi pronendovi l’ Orzotto mantecato al radicchio di Treviso e schie, un primo piatto sano e genuino che non rinuncia al sapore ed alla bontà.

Ingredienti per 4 persone:

– 320 g di orzo perlato già ammollato per una notte
– 200 g di radicchio di Treviso
– 20 schie grandi (gamberi grigi o della sabbia)
– 0,5 dl di vino bianco
– 0,5 dl di vino rosso
– 5 g di erba cipollina tagliuzzata
– un ciuffo di menta fresca
– 2 cipolle bianche
– 1/2 spicchio di aglio privato dell’anima
– 1,5 l di brodo vegetale
– 80 g di burro
– 120 g di parmigiano
– olio extravergine di oliva
– sale e pepe

Procedimento:

1 e 2. FOOD PROCESSOR e GRATTUGIA. Montate il food processor con la sua lama (dotazione) e tritate le cipolle.
Sostituite la lama con il disco per affettare grosso e tagliate il radicchio.
Montate la grattugia a rulli (optional) e grattugiate il parmigiano.
Pulite i gamberi, tenendo da parte teste e carapaci, unite metà del trito di cipolla, 3-4 foglie di menta e l’erba cipollina, condite con sale, pepe e olio e fate marinare.

3. CIOTOLA INOX. Mettete le teste ed i carapaci dei gamberi nella ciotola inox e inserite il gancio con spatola a spirale (dotazione).
Condite con un filo di olio, aggiungete 1/3 del trito di cipolla rimasto, l’aglio e 3 foglie di menta e fate rosolare a 140°C per 10 minuti e fase di mescolamento sul 3.
Sfumate con il vino bianco, unite 1/2 l di brodo vegetale e proseguite la cottura per 20 minuti a 100 °C e fase di mescolamento sul 3.

4. FRULLATORE. Quando il brodetto è pronto lavoratelo nel frullatore (dotazione), quindi filtratelo.

5. STUFATURA. Montate il gancio a mezzaluna per la cottura (dotazione) e inserite la ciotola inox.
Aggiungete un filo di olio, poco burro e metà del trito di cipolla restante e fate soffriggere a 120°C per 2 minuti, impostando la fase di mescolamento sul 2.
Unite il radicchio e lasciatelo insaporire per 3 minuti.
Sfumate con metà vino rosso e fate cuocere a 98°C, impostando il timer su 15 minuti e la fase di mescolamento sul 3.
Levate il radicchio e tenetelo da parte.

6. COTTURA e MANTECATURA. Sempre nella ciotola inox, versate un filo di olio e aggiungete una noce di burro.
Unite il trito di cipolla rimasto e fate soffriggere a 120°C per 2 minuti, con fase di mescolamento sul 2.
Versate l’orzo e fate tostare per 1 minuto con le stesse impostazioni.
Sfumate con il vino rosso rimasto, aggiungete il restante brodo vegetale e portate a cottura, impostando la temperatura a 98°C, il timer su 20 minuti e la fase di mescolamento sul 3.
Unite i gamberi, scolati, e fate mantecare con un’altra noce di burro, un filo di olio e il parmigiano.
Distribuite l’orzotto nei piatti, formate una piccola conca al centro, versateci il brodetto e servite.