Orata all’arancia

L’orata  è alla base di  questo piatto raffinato ed elegante. Dal caratteristico gusto delicato, tipico di questo tipo di pesce, nel piatto che stiamo per presentarvi si sposa con l’agrodolce dell’arancia che, oltre ad esaltarne il gusto ne migliora la presentazione….

Adatto sia nelle grandi occasioni o che nella quotidianità familiare, vi farà far un figurone….

La ricetta è semplice e veloce quindi alla porta di tutti quelli che non essendo pratici dei fornelli comunque vogliono allietare i sensi con piatti dal gusto estasiante…

Ingredienti per 4 persone:

– 1 orata del peso di circa 2 Kg
– due arance
– salvia qualche fogliolina
– un bicchiere di vino bianco secco
– uno spicchio d’aglio
– 4 cucchiai di olio d’oliva extravergine
– sale
– pepe in grani

Procedimento:

Pulite e lavate l’orata, e dopo aver eliminato le interiora e le squame passatela nuovamente sotto l’acqua corrente, quindi asciugatela bene con carta assorbente da cucina. Lavate e asciugate la salvia, quindi sbucciate lo spicchio d’aglio. Lavate accuratamente le arance e tagliatele a fette sottilissime. Mettete all’interno dell’orata lo spicchio d’aglio (che a fine cottura toglierete), la salvia e i grani di pepe (preferibilmente verde). Adagiatela in una pirofila da forno leggermente unta d’olio e copritela con le fettine di arancia; mettete in forno preriscaldato a 180-200 °C, e fate cuocere per 15 minuti circa; aggiungete quindi il vino bianco e continuate la cottura per altri 15 minuti. A fine cottura trasferite il pesce in un piatto da portata e servitelo guarnendo con altre fettine di arancia e con il sughetto di cottura che si sarà formato.

Nota:

Questa ricetta vi riuscirà altrettanto bene se, anziché le arance, utilizzerete due limoni, oppure se volete ottenere un gusto più insolito, due limette, che hanno un particolare sapore asprigno con una nota di amaro.