|⇨ Omelette ai frutti di mare

L’omelette è un piatto a base di uova rapidamente cotte con burro e olio in una padella. È di uso comune piegare l’omelette intorno ad un ripieno che può essere composto da formaggio, erba cipollina, verdura o carne, soprattutto prosciutto.


Spesso all’estero l’omelette viene confusa con la frittata. La differenza è che l’omelette viene cotta solo da una parte e poi viene ripiegata.

Talvolta, per ottenere una consistenza soffice dell’omelette, vengono impiegati solo gli albumi delle uova, sbattuti con una piccola quantità di latte. In questo modo vengono rimossi il grasso e il colesterolo dei tuorlo.

L’omelette è un piatto nato in Francia nel XVI secolo, anche se le prime versioni sono risalenti al 1300.

Ingredienti per 1 persona:

– 2 Uova
– 1 Cucchiaio Formaggio Pecorino Grattugiato
– 5 Cucchiai Olio D’oliva
– 300 G Cozze E Vongole
– 100 G Pomodori
– 1 Spicchio Aglio
– 1 Cucchiaio Prezzemolo Tritato
– 1 Pezzettino Peperoncino
– Sale
– Pepe

Procedimento:

Nettate con cura i frutti di mare, strofinandone le conchiglie qualora le voleste servire assieme ai molluschi. Fate rosolare lo spicchio d’aglio tritato in una casseruola assieme a 2-3 cucchiai d’olio, unite il peperoncino e i pomodori privati di pelle e semi e spezzettati e lasciate insaporire tutt’assieme per 3-4 minuti a calore moderato. Aggiungete i frutti di mare, coprite il recipiente con un coperchio e lasciate cuocere per 15 minuti a calore moderatamente vivace. Intanto, sbattete le uova in una terrina con il formaggio, il sale necessario e una macinatina di pepe. Cuocete il composto ottenuto in due volte, usando una padella di 15-16 cm di diametro unta con un cucchiaio d’olio, in modo da ottenere due omelette uguali. Farcitele con i frutti di mare e il loro fondo di cottura, cospargetele con il prezzemolo tritato e servitele subito, aperte o piegate.